Rientrato in Salento dopo aver concluso la prima parte di Ritiro, il Casarano ha ripreso a correre in vista del primo impegno ufficiale stagionale fissato per Domenica 18 Agosto, quando al 'Giovanni Paolo II' di Nardò andrà in scena il primo dei tanti derby che si andranno a disputare il prossimo anno. Nel frattempo, il D.S. Marcello Pitino è alla costante ricerca di quei 4/5 elementi che possano far ritenere l'organico completo e pronto ad ambire concretamente ai traguardi che ci si è prefissati. Sicuramente il reparto che necessita di maggiori 'ritocchi' è il centrocampo. Un reparto discretamente attrezzato, ma di certo non all'altezza delle altre linee. I Dirigenti rossazzurri ne sono consapevoli e infatti si sono catapultati su diversi profili che possano fare al caso delle Serpi; uno su tutti, Cristian Agnelli. Nei giorni scorsi, sembrava essere una trattativa chiusa positivamente, quella messa in piedi per arrivare al forte 33enne foggiano, talmente chiusa che persino Wikipedia lo etichettava (e lo etichetta ancora) come un Calciatore del Casarano. Su di lui c'erano altre Società fortemente interessate a rilevarne le prestazioni, ma l'offerta sottopostagli da Pitino era superiore a qualunque altra fino a quel momento ricevuta. Poi però sul giocatore ha fatto irruzione il Palermo, giocando sul fascino, sul prestigio e sulla tradizione della piazza e facendo leva su un progetto ancor più ambizioso di quello rossazzurro e che prevede la Serie B in due anni. Tutti questi fattori (e non quello economico) hanno portato Agnelli a vacillare fino al punto da ringraziare il Casarano e accettare le lusinghe dei siciliani. Un affare oramai in dirittura d'arrivo, che costringe Marcello Pitino a virare altrove il suo mirino.
Oltre a questo però, dovrà stare attento a non far cadere in tentazione uno dei suoi 'gioielli'. Parliamo di Filippo Tiscione, 33enne attaccante delle Serpi, pezzo pregiato di questo Mercato, atleta di grande qualità ed esperienza, oltre che palermitano doc e che ha da sempre il sogno di indossare la maglia della squadra della propria Città. Un desiderio che potrebbe tradursi in realtà, qualora il ragazzo si facesse tentare dalle lusinghe del Palermo. La Società rosanero infatti, ha provveduto a fargli pervenire un'offerta che lo ha abbastanza 'spiazzato'. Naturalmente non è intenzione del Casarano farsi sfuggire un elemento così importante ed è doveroso rimarcare il fatto come lo stesso Tiscione sia un professionista esemplare e non abbia in predicato di cestinare il contratto in essere con il Club pugliese. Stiamo solo facendo presente di come sia stato effettivamente avvicinato dal Palermo e di come sia rimasto plausibilmente 'frastornato', essendosi visto contattare dalla sua squadra del cuore. Un corteggiamento che, a meno di clamorosi colpi di scena', è destinato a rimanere infruttuoso, con il forte centravanti panormita che rimarrà saldo al suo posto, a fare il suo dovere nel reparto avanzato rossazzurro. I vertici del sodalizio casaranese sanno dell'importanza di una pedina che loro stessi hanno fortemente voluto in organico e non se lo lasceranno di certo scappare. E nonostante sia praticamente sfumato l'obiettivo-Agnelli, si andranno ad ingaggiare molto presto quei 4/5 tasselli che ancora mancano a questa squadra per essere ragionevolmente inserita tra le 'grandi' del prossimo Girone H.

Sezione: Calciomercato / Data: Gio 8 Agosto 2019 alle 21:40 / Fonte: tuttoseried.com
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print