L'ex attaccante del Potenza Sauro Magni torna alla Pistoiese... ecco con che ruolo...

10.07.2019 21:42 di Redazione TuttoPotenza Twitter:    Vedi letture
Fonte: Foto 11leoni.com
L'ex attaccante del Potenza Sauro Magni torna alla Pistoiese... ecco con che ruolo...

Ex Potenza alla ribalta. Sauro Magni, attaccante passato in maglia rosso-blù negli anni ottanta sarà un nuovo dirigente della Pistoiese: nella fattispecie, l’ex giocatore potenzierà l’ufficio SLO, acronimo di “Supporter Liaison Officer", della società toscana e si occuperà anche dei rapporti istituzionali e dello sviluppo di iniziative legate alla città ed alle categorie economiche.Magni è sempre di casa a Potenza dove a ha tanti amici ed è ricordato sempre in maniera positiva Di seguito, il comunicato ufficiale della società toscana.

Sauro Magni, una vita in orange, torna nella sua “casa arancione”. È infatti ufficiale il suo rientro, dalla corrente stagione, nei ranghi dirigenziali del club presieduto da Orazio Ferrari. La sua figura va infatti a strutturare l’organigramma societario, ristabilendo un rapporto indissolubile. Sarà un dirigente a 360° e con Gabriele Turelli andrà a formare, potenziandolo, l’ufficio SLO, vale a dire la struttura di collegamento tra Società e tifoseria, promossa dai club.

Inoltre Magni si occuperà anche dei rapporti istituzionali e dello sviluppo di iniziative legate alla città ed alle categorie economiche, in vista del Centenario della Pistoiese, che cadrà nel 2021. L’avvento di Magni rientra, infatti, anche nell’ottica di individuare le migliori risorse umane per questo evento. Nato a Pistoia 57 anni fa, Sauro Magni ha percorso, come giocatore, nel ruolo di attaccante, tutta la trafila nel Settore Giovanile, fino alla Primavera, dal 1975 al 1981. Successivamente per quattordici anni, ha disputato campionati di Serie C1, C2 e D, con le maglie di Potenza,Cosenza, Cavese e Nocerina. Dal 1996, con alcune interruzioni, è stato dirigente arancione, fino al 2016, iniziando con Orazio Ferrari, proseguendo con le presidenze Bozzi, Fagni, Braccialini e di nuovo Ferrari.
Il rientro di Magni si inserisce anche nel progetto, già attuato con altri nuovi ingressi, di riportare tra le fila dirigenziali figure in possesso di cultura sportiva ed abbiano fatto parte della storia della Pistoiese
.”