Privarsi o non Privarsi di Di Somma?

09.01.2019 21:29 di Redazione TuttoPotenza Twitter:   articolo letto 1432 volte
Privarsi o non Privarsi di Di Somma?

Nel turbinio di voci, distrazioni e tentazioni che è il calciomercato invernale è facile perdere di vista l’obiettivo stagionale per dedicarsi a questioni che nulla hanno a che fare - per fortuna - col campo.

È inevitabile forse, fa parte del gioco. Però in questo particolare periodo senza partite e con la mente un po’ annebbiata dalle feste sarebbe il caso di essere prudenti e pensare che - come in un bel libro di avventure - la parte difficile del cammino stia per cominciare.Non si scherzi col fuoco. Le insidie sono dietro l’angolo, i match sono ancora tanti e l’accortezza non è mai troppa ed un calciatore come Di Somma indipendentemente dal suo valore sarà molto importante sul campo in questa seconda parte del campionato.Perciò per evitare di poter commettere un errore al quale poi sarebbe difficile porre rimedio, meglio raffreddare i telefoni e aspettare l’estate prima di procedere oltre. A quel punto, con le idee più chiare, si potrà sedere a un tavolo e discutere serenamente per accontentare tutte le parti.

Inoltre non c’è tutta questa impellenza di spezzare il legame che unisce Di Somma ed il Potenza, che è letteralmente casa sua. E poiché una bella storia merita anche un bel lieto fine, perché avere fretta e precluderselo? Se la fretta è notoriamente vista come una “cattiva consigliera” d’altronde un motivo ci sarà.Al momento non è stata mai fatta una vera offerta al Potenza per il ragazzo altrimenti il suo agente lo dovrebbe sapere ed al momento all'orizzonte non sembrano esserci club pronti a sborsare i soldi richiesti dalla società rosso-blù...