Salvatore Caiata, presidente del Potenza, si è raccontato in una lunga intervista concessa ai colleghi di Tuttosport analizzando quello che il numero uno dei lucani definisce come "un modello calcistico diverso da quelli tradizionali": "Operiamo di fatto senza l'ausilio del direttore sportivo. Lavoro a stretto contatto con l'allenatore e quindi portiamo i giocatori in base alla funzionalità del progetto tattico. C'è un grandissimo rapporto di stima tra me e il mister e decidiamo insieme praticamente tutto. Devo ammettere che è molto divertente. Credo che quando un club dà fiducia a un tecnico ritengo sia giusto metterlo nelle condizioni di disporre dei giocatori che siano in linea con il suo modulo tattico".

Quindi Caiata entra nel dettaglio: "Noi individuiamo le caratteristiche del giocatore che ci servono. Poi insieme al nostro match analyst che fa anche operazione di scouting ci guardiamo i profili con quelle caratteristiche e quindi io lavoro per portarli al Potenza". Riguardo alle individualità che finora sono giunte in rossoblù, il presidente ne cita una in particolare: "Antonino Isgrò, un ragazzo che abbiamo portato dall'Eccellenza e che sta facendo un campionato eccezionale nel ruolo di attaccante esterno destro. In una delle ultime partite ha realizzato un gol e due assist. Ha delle movenze che paiono quelle di un furetto a livello di Champions League".

Sezione: Calciomercato / Data: Mar 3 Dicembre 2019 alle 15:19 / Fonte: Tuttoc.com
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print