Tanto rumore per... fare polemica!

18.11.2018 14:16 di Redazione TuttoPotenza Twitter:   articolo letto 2410 volte
Un frame della sciarpata
Un frame della sciarpata

Si sa, in una partita di calcio, gli sfottò e qualsiasi altro comportamento più "esuberante" non devono diventare notizia pubblica ma semplice contorno di sfide calcistiche e campanilismi... devono restare all'interno del rettangolo verde e sugli spalti!

Ciò, questa volta, non è avvenuto... un noto organo d'informazione ha divulgato un video (girato in curva) in cui si dovrebbe sentire la voce attribuita al consigliere comunale Alessandro Galella esprimere il suo giudizio sul mondo ultras di Matera.

Ogni giornalista che si rispetti dovrebbe informarsi sul contesto in cui le dichiarazioni vengono rilasciate e, in questo caso, in quella curva, se il quanto riportato fosse confermato, non c'era un consigliere ma uno storico amante della sua città, da sempre fedele tifoso del Potenza.

Il titolo del pezzo è emblematico o, per meglio dire, problematico.

Trovare l'intento preciso di questo articolo è assai complesso...tuttavia, viene da porsi alcune domande:

Rispondere a delle provocazioni con delle innocue parole, è un reato? Si può, forse, tifare Potenza ed esprimere personali opinioni su tifoserie solo se nella vita non si è legati ad alcuna figura professionale? Perché, più che riportare ciò che dicono i tifosi, non si parla dell'ingente danno subito per mano degli ospiti ai sanitari? Fanno più nota alcuni termini piuttosto che atti vandalici verso il manto erboso del Viviani e sanitari distrutti di un bene comunale?

Troppo spesso, si riporta solo ciò che fa comodo e non si da il giusto merito a chi ama la sua città in maniera viscerale in ogni ambito.

La verità, forse, sta nel mezzo... il giornalismo, nelle dinamiche da stadio, deve intervenire solo per riportare il bello del calcio e non per polemizzare o creare ulteriore astio tra tifoserie.

Deve riportare il marcio del calcio, non semplici sfottò e campanilismi che nel calcio ci sono da sempre.

Da sottolineare che le dichiarazioni riprese nel video e sapientemente tagliate, non erano intente a provocare ma a placare gli animi dei tifosi di casa per dimostrare totale indifferenza verso gestacci provenienti dal settore ospiti. Questo, però, può saperlo solo chi era in curva a vivere la partita con imparzialità!

Da oggi in poi, meno video e occhi puntati allo spettacolo offerto dal Potenza Calcio nel rettangolo verde...il resto, lasciamolo ai tifosi.