E’ INZIATO IL COUNTDOWN … BUON CAMPIONATO!

.
13.09.2018 00:01 di Giuseppe Rita  articolo letto 871 volte
E’  INZIATO IL COUNTDOWN … BUON CAMPIONATO!

Three, two, one, go! La spasmodica attesa , così come l’estate, è finita.  Il campionato della stagione 2018/19 di serie C,  inizierà   mercoledì 19, ma c’è  l’intesa per  anticipare, la prima partita,  a domenica  prossima 16, con la prima trasferta a Catanzaro. Il calendario  dispone  che i  rossoblù , in cinque gare, ne dovranno disputare due in trasferta, due  al Viviani, oltre al previsto  riposo alla IV^. La cosa bizzarra è che il 19° turno si disputerà, con la trasferta a Vibo Valentia,  il 26 dicembre, cioè il giorno di Santo Stefano. E pensare che, in passato, le festività natalizie erano sacre! Il proverbio, al quale  bisognerà che “i leoni”, da subito,  si adeguino è: “Chi ben comincia è a metà dell’opera”.

Tutte le squadre del girone si sono “attrezzate” adeguatamente per una terza serie nazionale avvincente e con un livello tecnico-agonistico,  di buona qualità.  Tanti sono i giocatori, che non avendo trovato spazio in Serie B,  scenderanno in campo  in serie C. L’organico allestito dal Presidente Salvatore Caiata e dal D.S. Vincenzo De Santis è certamente soddisfacente e non di secondo piano.  I rossoblù, verosimilmente, potranno  ambire al ruolo di “guastatori” in un torneo con tante “corazzate”, molte delle quali  decadute blasonate: Catania, Catanzaro, Casertana, Reggina.  Saranno  certamente competitivi e  potranno recitare, quindi,  il ruolo di sorprendente outsider . Sono stati compiuti  decisivi sforzi societari  per poter offrire a mister Nicola Ragno, che ha proposto e condiviso le “scelte”,  le “pedine” necessarie , per raggiungere gli obiettivi prefissati.

Sono del parere che le squadre competitive  si approntano ad inizio estate e non, certamente,  nel suppletivo  “mercato”  invernale, detto di riparazione.   L’obiettivo, di questa stagione, del Potenza è quello di recitare un ruolo non  secondario, considerato che  ciò  non si addice ad un  presidente  come Caiata, ambizioso e lungimirante,  così come  alla attenta dirigenza e alla entusiasta tifoseria. 

Anche la comunità cittadina che ha apprezzato  particolarmente  il “nuovo corso” e che si è fidelizzata al “calcio”  giudica positivamente il nuovo progetto sportivo e la conseguente “ventata di entusiasmo”.

Solo con un’idonea pianificazione e un’ottimale organizzazione, bandendo approssimazione e superficialità,   si possono  raggiungere i risultati inseguiti e “guardare lontano”.  

Per fare un grande Potenza c’è bisogno anche dell’attenzione e della partecipazione  di coloro che, pur potendo, fino ad ora, sono stati distanti e distratti .  

Quest’anno, probabilmente, ci sono le condizioni ottimali, per tentare di agguantare la zona playoff, considerando la forza della squadra e gli stimoli trasmessi da una tifoseria  appassionata ed entusiasta. 

La valutazione del livello tecnico-agonistico della serie C, al momento, non è possibile  stimarla, ma si è certi che i rossoblù, per come si sono “attrezzati”, saranno considerati e temuti.

“La piazza” è inquieta e non vede l’ora di esultare.

BUON CAMPIONATO, ROSSOBLU’!