I NUMERI DICONO CHE …!

06.01.2019 23:35 di Giuseppe Rita   Vedi letture
I NUMERI DICONO CHE …!

Rispetto alle precedenti “stagioni”, il girone di ritorno del campionato,  è iniziato, non nel nuovo anno,  ma alla fine del 2018  e cioè domenica 30 dicembre , quando si è disputata già  la “prima”.  Il Potenza ha concluso al decimo posto,  ultimo utile per la  zona playoff.  I punti totalizzati, dopo la prima di ritorno,  sono 25  mentre la capolista Juve Stabia ne ha 46, la zona playout è a 10 punti,  anche se ancora non è definito il regolamento. Considerato i punti già ottenuti la salvezza dovrebbe essere ritenuta acquisita, anche se non bisogna abbassare la guardia. Il bomber  è  Carlo Clay França che ha realizzato 8 reti e segue di un solo gol l’attuale capocannoniere Daniele Paponi della Juve Stabia. Altri realizzatori rossoblù sono Giuseppe Genchi con 6 reti all’attivo e  Leandro Guaita con 3 . Essere in serie C dopo molti anni,  non consente di  fare raffronti con le stagioni precedenti. I  venticinque   punti odierni sono il frutto di sei partite vinte ( 3, interne) , sette pareggiate ( 5, i.) e sei sconfitte ( 1,i.) . Nell’ultimo turno  è “caduta”,  anche, l’inviolabilità del Viviani! I gol realizzati  risultano 22, esattamente pari a  quelli subiti. Certamente il Potenza non è quello del 1a5 a Rieti, ma neanche quello che subisce, in casa,  l’1a5  dal Catanzaro!  Adesso, dopo aver  visto all’opera tutte le squadre penso che il livello tecnico medio del torneo sia di buona  qualità,  anche perché molti giocatori, che non hanno trovato spazio nella cadetteria, hanno optato per la terza serie nazionale. La sorpresa del torneo è senza alcun dubbio la Juve Stabia, che si trova meritatamente al primo posto, ma penso non immaginasse, di avere a “metà percorso più una gara”,  un margine così ampio, sulle dirette concorrenti, per la vittoria finale; più nove sul Trapani e sul Catania,  il quale ha una partita in meno!  Per la promozione, comunque,  se  la giocheranno fino alla fine, queste prime tre dell’attuale graduatoria.  Deludente il percorso, ad oggi, della Casertana. Come al solito nel mese di marzo , con i primi caldi e i conseguenti cali fisici, si vedrà quale sarà quella meglio  attrezzata,  maggiormente preparata e,  probabilmente,  più fortunata. Sarà determinante per tutte le squadre la particolarità del richiamo di preparazione fisica, che presumibilmente  si effettuerà, in questi giorni,  nella prima quindicina di gennaio, col campionato, come previsto,  sospeso.  Alla ripresa il 20 gennaio 2019,  probabilmente, alcune  squadre si saranno rinforzate, alcune saranno in attesa di farlo, mentre  altre avranno ridimensionati sia  gli organici che i programmi. La nota dolente è che  ci saranno ancora gare da recuperare!

Ricordando che, il Duemiladiciotto è stato un anno indimenticabile per i colori rossoblù del leone,  si aspettano  “buone nuove” rossoblù , con la  speranza per il leone  che, il suo “cammino” sia accompagnato da “buena suerte”

“Se qualcosa non può essere espresso in numeri non è scienza: è opinione”.  (Robert Anson  Heinlein),

Buon 2019!