IL SUCCESSO DELLA CAPARBIETA’

04.02.2019 00:00 di Giuseppe Rita  articolo letto 1433 volte
IL SUCCESSO DELLA CAPARBIETA’

Il calcio/mercato ha chiuso definitivamente i battenti. Si disputa la prima gara del “nuovo corso”, con molte squadre che hanno cambiato radicalmente fisionomia, molte si sono rinforzate  per poter inseguire i loro obiettivi, mentre poche hanno lasciato intatti i loro organici, ma certamente non hanno smobilitato.

Le penalizzazioni già comminate e quelle ancora in attesa di definizione, saranno determinanti per definire la graduatoria finale.

Il Potenza esce da questa campagna acquisti con l’eccellente cessione di Strabelli e   il temporaneo prestito di Giron e di alcuni giovani di prospettiva , tipo Salvemini che, già da subito nella nuova squadra, ha dimostrato di esser un giocatore con margini di miglioramento.

Sul fronte acquisti si registra l’ingaggio di Sepe, di Ricci, Bacio Terracino e dei giovani Lescano e Longo.

Ricordo che il pareggio conseguito dalla Paganese all’andata per 1a1 fu fatale a Mister Ragno, sollevato dall’incarico c avvicendato da mister Giuseppe Raffaele.

Con Giosa e Ricci indisponibili, poiché influenzati, il Potenza espugna il campo campano,   in una partita nella quale, inizialmente,  sembrava dovesse soccombere.

Dopo essere passato in vantaggio al 1° minuto,  con una mezza rovesciata del solito França,  subiva la reazione dei paganesi,  che siglavano una tripletta. 3a1 alla fine della prima frazione di gioco. Nella ripresa , con caparbietà e con una condotta sagace , ma soprattutto propositiva e densa di motivazione i rossoblù riuscivano a ribaltare il risultato. Prima Sebastiano Longo (1998), con un diagonale  preciso e velenoso e successivamente la doppietta di Facundo Lescano (1996), da vivace opportunista,  a fermare il risultato sul 3a4 finale.

Da evidenziare  i “cambi” azzeccati di mister Raffaele e soprattutto la “voglia” di ottenere, a tutti i costi,  il risultato,  da parte di tutti i protagonisti scesi in campo e dell’intiera “panchina”.

Decimo posto in graduatoria assoluto, valido per  accedere  alla zona play off , con possibilità di migliorarlo, nel prossimo turno, che vedrà di scena al Viviani il Rende che precede di 1 punto.

E intanto la gara interna, infrasettimanale,  di Coppa Italia, col Monopoli,  è alle porte!

 

Foto: il Pres. Caiata e Lescano, alla firma del contratto!