Una Serie C che entra nuovamente nel vivo, e non solo per le questioni di campo: tante le vicende extra che stanno tediando un campionato di per sè già complicato, e che adesso rischia di subire nuovi scossoni. Per un punto della situazione, i microfoni di TuttoC.com hanno contattato la giornalista di Sportitalia Chiara Aleati, anche conduttrice della trasmissione Ci Piace (in onda ogni lunedì alle 17:00 proprio su Sportitalia, anche con la partecipazione della redazione del nostro portale).

Prima il Pro Piacenza, ora in bilico Lucchese e Cuneo: che ne sarà di queste due squadre?
"È difficile da dire quale sarà la conclusione di queste due situazioni, non essendo dentro le società. I soldi da pagare sono tanti e trovarli in poco più di 10 giorni sembra essere quasi impossibile, se non dovessero arrivare saremmo costretti probabilmente a dire addio ad altre due grandi piazze. E' chiaro che questa Serie C ha bisogno di regole nuove e soprattutto più chiare, che evitino, alle società che non possono dare le garanzie economiche richieste, di iscriversi al campionato fin da subito".

Intanto però, dalla parte opposta della classifica del girone a, viaggia l'Entella: già in B?
"Se bisogna essere sinceri, la Virtus Entella sarebbe già dovuta essere in Serie B visto quanto successo in Cadetteria questa estate. Premesso questo, è un dato di fatto che i liguri abbiano tutto nelle loro mani, gli ultimi 2 risultati hanno lanciato qualche campanello d’allarme, e il Piacenza non molla, ma hanno ancora tante partite da recuperare e il campionato sembra che possano perderlo solo loro".

Quanto peserà sulla globale classifica del Girone B il match Triestina-Pordenone?
"Quello del "Rocco" si rivelerà il match chiave in caso di vittoria del Pordenone perché i punti diventerebbero tanti e la fuga verrebbe lanciata definitivamente. In caso di vittoria della Triestina, si riaprirebbero i giochi. Quello che è certo, è che lo spettacolo sarà assicurato".

Nel C spunta il caos Trapani, che seguirebbe nel caso al matera: che sensazioni hai in merito? 
"Il passaggio di consegne in casa Trapani potrebbe avere due tipi di conseguenze. La prima è quella di dare una forza ancora maggiore a una squadra che sta tenendo botta a una Juve Stabia per cui abbiamo finito gli aggettivi, straordinaria a dire poco. Il Trapani ha piano piano accorciato le distanze ed è stato un percorso, quello dei siciliani, altrettanto entusiasmante. La seconda conseguenza invece potrebbe essere che il caos societario si rifletta in maniera negativa sulla squadra con la Juve Stabia a beneficiarne. Solo il campo potrà darci le risposte".

Sezione: Focus / Data: Gio 7 Marzo 2019 alle 18:30 / Fonte: TuttoC.com
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print