Picerno che conferma sul mercato le proprie ambizioni di promozione tra i professionisti e Potenza che, nonostante qualche addio doloroso, mantiene un'ossatura in grado di centrare i play-off. E poi il caso Matera, ormai ad un passo dall'esclusione dal campionato. Chiusa la finestra invernale, Luis Vizzino, legale esterno del Picerno, ha voluto dire la sua sui movimenti delle due lucane a TuttoMercatoWeb.com, soffermandosi anche sulla delicata situazione dei biancazzurri.

Potenza e Picerno si sono mosse in modo non eclatante, ma certamente avveduto: concorda?
"E' stato un mercato oculato da parte di entrambe. Le due compagini stanno rispettando le attese, pertanto non avevano assolutamente bisogno di “svenarsi”. Il Potenza, al rientro tra i Professionisti, sta disputando un campionato dignitoso; il Picerno, invece, sta addirittura andando oltre ogni più rosea aspettativa. Devono solo continuare cosi. Il Picerno, in particolare, può davvero scrivere la storia e lo meriterebbe per quanto fatto vedere sin qui. Se parliamo di ulteriori interventi tra gli svincolati, non credo che il Dg Enzo Mitro prenderà calciatori tanto per farlo. Chiaramente, se dovesse presentarsi l’occasione giusta, la dirigenza non si farebbe trovare impreparata".

Ormai nel girone H di serie D è corsa a tre col rientro del Taranto.
"Sarà un campionato avvincente fino alla fine. Onore a queste tre squadre che stanno rendendo davvero spettacolare il girone. Difficile dare percentuali di vittoria: il calcio è già tanto strano, figurarsi quando le squadre sono così vicine in classifica. Il Picerno visto in casa contro il Cerignola ha grandi possibilità di vittoria finale. Ma tutto può succedere".

C'è a suo parere qualche giovane di serie pronto ad emergere?
"Ce ne sono tanti ma uno in particolare è nel girone I e gioca con la Juniores. Maurizio Pinto, attaccante 2001 del Bari. Calciatore di ottima prospettiva con enormi margini di miglioramento. L’interesse di grandi società c'è: sta facendo molto bene, è giovane ed è normale che ci sia attenzione anche da parte delle big. Al momento deve solo continuare così. È sulla strada giusta".

E' praticamente fallito il salvataggio del Matera: un esito prevedibile vista la scarsa solidità della nuova proprietà irpina...
"Non sta a me dire se l’esclusione sia il provvedimento più giusto. Certo è che qualcosa dovrà cambiare anche a livello regolamentare. Dal mio punto di vista c’è bisogno di regole più rigide, anche perché in situazioni del genere, oltre ai tifosi, a pagarne direttamente le conseguenze sono in primis gli atleti".

Sezione: Focus / Data: Dom 3 Febbraio 2019 alle 19:30 / Fonte: TuttoMercatoWeb.com
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print