Dopo le dichiarazioni di Nicola Canonico (riportate ieri qui), arriva anche la contestazione da parte dei tifosi del Bari che evidentemente non hanno apprezzato il tentativo (goffo e disperato, nda) esponendo uno striscione breve ma eloquente: "La nostra dignità non si baratta, Canonico non ti vogliamo!".

Nella mattinata di oggi è arrivata la risposta dello stesso Canonico rilasciata tramite il profilo personale facebook, una dichiarazione che chiude le porte ad un possibile cambio di denominazione del Bisceglie condannando così "La Bari" alla Serie D: "Ad un gesto di generosità e amore per la propria squadra e città si risponde con una incomprensibile provocazione sotto casa . Prendo atto e ritiro la disponibilità offerta , augurandomi che il titolo per la serie D finisca nelle mani di chi conosce e ama il calcio e non gli affari di altra natura".

Sezione: Fuori dal campo / Data: Mar 17 Luglio 2018 alle 13:11
Autore: Salvatore Colucci / Twitter: @salvocolucci
Vedi letture
Print