Con lo scioglimento della riserva e l'accettazione dell'incarico parte il Governo Conte bis. Tra i ministri nominati dal Premier risultano, per la prima volta in assoluto, due potentini che ricopriranno, oltretutto, incarichi di prim'ordine nella squadra del Premier.

Si tratta della prefetta di Milano, ora in pensione, Luciana Lamorgese Ministro dell'Interno, già indicata come tecnico di spicco nelle trattative M5S-PD. Nata a Potenza l'11 settembre di 66 anni fa, è laureata in Giurisprudenza e abilitata alla professione di avvocato, Lamorgese lavora per il Viminale dal 1979, diventando viceprefetta ispettrice nel 1989 e viceprefetta nel 1994. Molti gli incarichi professionali di rilievo e prima di diventare il primo prefetto donna del capoluogo di regione lombardo lo è stata a Venezia, braccio destro del ministro Alfano e del suo successore svolgeva, prima dell'attuale nomina, il ruolo di consigliera di Stato.

Roberto Speranza, neo Ministro della Salute, classe 1979, è nato a Potenza e si è laureato alla Luiss in Scienze Politiche. Già deputato, alle politiche del 4 marzo 2018 con Liberi e Uguali, è stato rieletto nella circoscrizione Toscana ed è coordinatore e Segretario nazionale di Articolo 1 - MDP.
Nel 2004 a Potenza diventa consigliere comunale e poi assessore all’urbanistica nel 2005 viene eletto nell'esecutivo della Sinistra Giovanile e Segretario regionale della Basilicata. Nel 2007 viene eletto nella costituente del Partito Democratico, con Walter Veltroni che lo nomina al vertice dei Giovani democratici. Diventa coordinatore della campagna nazionale di Pier Luigi Bersani per le Primarie del centrosinistra nel 2012. Nel 2013 viene eletto capogruppo del Pd alla Camera, ma nel 2015 ne annuncia le dimissioni: una scelta in segno di protesta con il Governo Renzi di porre la fiducia sull'Italicum, la nuova legge elettorale.

 

I ministri potentini Lamorgese (foto lagazzettadiviareggio) e Speranza (wikipedia)

Sezione: Fuori dal campo / Data: Mer 4 Settembre 2019 alle 19:47 / Fonte: Repubblica
Autore: Redazione TTP / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print