San Severo-Potenza: le probabili formazioni.

 di Manuel Scalese Twitter:   articolo letto 1222 volte
Foto Salvatore.
Foto Salvatore.

SAN SEVERO:

Mister Giacomarro si appresta ad affrontare il suo passato e per farlo si schiererà con il suo fidato 3-5-2. Tra i pali il '99 Longobardi, mentre il trio di difesa sarà composto da Tommasini, Ianniciello e dal '97 Silletti. Sulle corsie esterne il '98 Dattoli a destra e il pari età Spinelli a sinistra, mentre nella zona nevralgica del campo agiranno Albanese, Florio e Mbounga. In avanti spazio a Formuso con Gaetani a sostegno.

Mod. 3-5-2

Longobardi; Tommasini, Ianniciello, Silletti; Dattoli, Albanese, Florio, Mbounga, Spinelli; Formuso, Gaetani. A disp.: Loliva, Cappelli, D’Angelo, D’Ercole, Nitti, Ruggieri, Menicozzo, Signore, Fatone. All.: Giacomarro. 

POTENZA:

Altro che Fischer contro Spasskij, la vera partita a scacchi sarà Giacomarro contro Ragno, con i tecnici che questo pomeriggio daranno vita ad una battaglia suon di analisi di gara, mosse e contromosse tattiche. Al Madrepietra Stadium, con ogni probabilità, San Severo e Potenza si affideranno al 3-5-2, modulo tanto caro a Giacomarro, schieramento collaudato invece per Ragno che soprattutto lontano dal Viviani sta raccogliendo importanti frutti con questa disposizione tattica. Il tecnico rossoblu potrà contare su tutti gli effettivi della rosa a disposizione, compreso Guaita che ha smaltito il trauma patito domenica scorsa contro il Francavilla con l’argentino che è tornato a lavorare in gruppo già nel corso della settimana. Tra i pali ci sarà il ’98 Breza, mentre nel trio di difesa agiranno il ’97 Di Somma, Sicignano e Bertolo, con il ristabilito Guaita e il ’99 Panico a fungere da elastici nella linea a cinque di centrocampo. In mediana a scandire il ritmo della manovra ci sarà come sempre capitan Esposito, supportato Diop e dal ’98 Schisciano. In attacco attenti a quei due, con l’inamovibile tandem composto da Siclari e França, 18 gol in due in questa parte di stagione. Nel caso Ragno voglia confondere l’avversario per effettuare lo scacco matto, i rossoblu potrebbero schierarsi con il 4-4-2 con il ’98 Breza tra i pali, il ’98 Biancola e il ’99 Panico sulle corsie esterne e il ’97 Di Somma e Bertolo a completare il reparto. Diop ed Esposito a fungere da filtro con Guaita che si accomoderà sull’out di destra, mentre Berardino su quella opposta. Intoccabile il duo França-Siclari.

Mod. 3-5-2

Breza; Di Somma, Sicignano, Bertolo; Guaita, Diop, Esposito, Schisciano, Panico; Siclari, França. A disp.: Mazzoleni, Biancola, Ungaro, Bonabitacola, Coccia, Guadalupi, Berardino, Pepe, Di Senso. All.: Ragno.