Pirozzi: "Non ho mai visto nulla di simile, chiedo scusa ai tifosi. Dispiace per l'esonero ma...

 di Redazione TuttoPotenza Twitter:   articolo letto 1942 volte
Foto Mancino.
Foto Mancino.

Dopo l'esonero di domenica sera a causa della sconfitta per 5-3 con il fanalino di coda Madrepietra mister Pirozzi ha commentato il suo allontanamento dalla panchina del Potenza sulle pagine de La Nuova del Sud: “C’è rammarico - esordisce Pirozzi -. Per me si tratta del terzo esonero in carriera, ma forse è quello più amaro. Non solo per il risultato, ma per quello che è successo in partita. Mai, in più di trent’anni di carriera mi era capitato di assistere ad una cosa del genere (si riferisce agli errori in serie di Sutalo, nda) e confesso che domenica notte non ho dormito. Ho rivisto le immagini in tv e ancora non ci potevo credere. E’ stata una prestazione negativa, al di là degli errori dei singoli e chiedo scusa ai tifosi”. “Fino a domenica eravamo a tre punti dal primo posto - continua Pirozzi - e posso dire che stavamo facendo veramente dei miracoli”. “Mi sono ritrovato con una rosa alquanto ristretta, gli infortuni e le note vicissitudini societarie me ne hanno portati via altri e tutto si è complicato. E’ chiaro che diventa difficile lavorare in queste condizioni, ma nonostante tutto io e il mio staff abbiamo cercato di tenere l’ambiente più compatto possibile. Abbiamo fatto un lavoro psicologico non indifferente per tirare fuori dai ragazzi le giuste risorse che inevitabilmente ti vengono a mancare quando ti senti abbandonato a te stesso”. La gente ha capito in che condizioni abbiamo dovuto lavorare e ci è stata molto vicina. La cosa che più mi dispiace è che purtroppo tra qualche anno si ricorderà solo del mio esonero, nessuno si ricorderà del resto. Io e i ragazzi abbiamo dato il massimo di noi stessi giorno per giorno”.