Tutti mi chiedono... come fa a piacerti cosi' tanto il calcio? Tu sei una donna! E lo so sono una donna follemente innamorata del mio Potenza e posso provare a spiegare il mio amore dicendo che negli anni 91-92 mio padre era un dirigente del Potenza, e la partita con il Latina la ricordo bene, ero piccola ma gia' esultavo piena di orgoglio per la mia squadra, la mia citta' e il mio papa'. Potrei ancora provare a spiegare come il gol di Delgado mi fece scendere lacrime di gioia, non mi sembrava vero. Potrei continuare dicendo che domenica ero tesa, agitata e che al triplice fischio di una partita finita con un rotondo 3a1 per il mio Potenza che ha significato la promozione in C, come con il Benevento ho nuovamente pianto. Potrei continuare nel tentativo di spiegare come mai una donna vive cosi il calcio e ama cosi il Potenza ma la verita' e' che...non si puo' spiegare. Posso solo dire che per me e' amore puro e per questo amore devo ringraziare mio padre che con la sua grande, grandissima passione mi ha fatto innamorare del calcio e del Potenza, i giocatori che quest'anno mi hanno regalato gioie ogni domenica e il Presidente Caiata che mi ha fatto ritornare ad essere orgogliosa di essere potentina e non solo perche' ci ha portati in serie C ma perche' lui prima di essere il presidente del Potenza e' di Potenza. Grazie di cuore e... sempre e per sempre....FORZA POTENZA!!!

Sezione: L'angolo dei tifosi / Data: Gio 3 Maggio 2018 alle 16:05 / Fonte: Marica Bellitto
Autore: Salvatore Colucci / Twitter: @salvocolucci
Vedi letture
Print