Sabato avevamo proposto un sondaggio ed una riflessione sull'argomento Città Europea dello Sport e stadio. Il sondaggio ha permesso a voi tifosi di partecipare e di dire la propria sulla questione stadio. Vi riportiamo di seguito le risposte che ci sono arrivate che faremo pervenire all'Amministrazione Comunale come piccolo contributo alla difficile decisione.

Giovanni Benedetto - la mia opinione costruire lo stadio alla Cip Zoo.

Celestino De Grazia - la mia opinione è quella di fare un nuovo stadio nell'area cip zoo per almeno 13.000 posti e rendere anche il Viviani più decente per le altre squadre minori cittadine.

Francesco Verrastro - la mia opinione é Viviani nuovo con area commerciale e oneri urbanistici che vanno a.completare il.parco del.basento. Quindi cip.zoo tutta la.vita! É da quando sono nato (1984) che vediamo quello scempio che é la cip zoo nell'area piú affascinante della cittá! Grazie.

Michele Trivigno - stadio nuovo perche' ristrutturare Viviani non conviene e per le attività commerciali è un disastro.

Vincenzo Marchisiello - Indipendentemente se fare o non fare il nuovo stadio il VIVIANI va ristrutturato e reso agibile e confortevole.

Giacomo Palese - Buon giorno, sono tifosissimo del Potenza, anche stando da 15 anni fuori, quindi vivo poco la mia città e le varie cose che accadono. Però il seguire la squadre, tifare e aspettare ogni "maledetta domenica" mi fa sentire a casa e dopo anni di buio più totale e con l'arrivo di Caiata il futuro lo vedo positivo. Il Viviani è un icona, ogni volta che torno e vado a vedere le partite mi ritornano in mente quelle domeniche da bambino quando mio papà, ormai tifoso da lassù, mi portava al campo (così lo chiamava), ed ancora con lo strascinato nel piatto e la bocca sporca di sugo correvamo allo stadio per cercare parcheggio, già allora si faceva fatica. Ma lasciando i ricordi da parte, bisogna capire, che ormai è fatto vecchio anche Lui e come tutto ha una fine, ed anche ristrutturato sarebbe troppo piccolo per fare quello che il Presidente ha in mente. Quindi spero che le amministrazioni, i gufi cittadini e la politica tutta faccia in modo di non farlo scappare e non intralcino il suo "programmare" e diano la possibilità di costruire lo STADIO dove è per lui più consono e più redditizio. Parliamoci chiaro il Potenza è un impresa e nessuno può sostenere una squadra in serie C o oltre con il solo incasso di biglietti e abbonamenti e con piccoli sponsor, ci vuole qualcosa di annesso come ha in mente. Quindi io dico di lasciare carta bianca a Caiata tanto i SOLDI li mette lui e sarà solo un bene per la Città e per tutta la regione.

Pietro Santoro - buongiorno, penso che la città di Potenza meriti uno stadio nuovo di una capienza d 10.000 posti ca., posizionato logisticamente vicino all'uscita di pochi km dalla Basentana, per permettere un flusso e deflusso agevole per i tifosi, premiando anche il grande lavoro che sta facendo il presidente Caiata.

Giuseppe Tamburrano - Stadio più grande almeno con 15000 spettatori va benissimo il Viviani ma ristrutturato come si deve oppure il nuovo sulla Cip Zoo.

Vincenzo Bochicchio - la mia opinione è di fare lo stadio alla cip zoo che dà lustro alla città, inoltre il parco fluviale del Basento già è legato ad attività sportive della persona e si concilia benissimo con un bello stadio e il verde che sicuramente rimarrà, inoltre la posizione ha tre risultati positivi: 1 gli ospiti hanno subito facilità di prendere l'autostrada, 2 si da la possibilità di visitare la nostra città, 3 la posizione dello stadio abbellisce la zona, 4 è collegato a Potenza direttamente non mi prolungo. I signori disfattisti di questa città non vogliono bene alla città sapete il perché non è gente di Potenza, è gente provinciale che non ha nessun diritto a deturpare questa città con idee bambinesche, vedi Palasport Lavangone, che è come una cattedrale nel deserto, saluti Vincenzo il pensionato vero potentino.

Gianluca Bochicchio - Penso che la questione stadio sia qualcosa di veramente importante per la nostra città, facendo questa nuova area sportiva contribuirebbe sia in sviluppo economico sia come valorizzazione per la città di Potenza. Fattore molto importante, quello economico, che porterebbe anche creare nuovi posti di lavoro.

Leonardo Telesca - Gentile Redazione, una Città capoluogo di Regione meriterebbe uno stadio degno di tale nome. Tuttavia la strada più veloce da percorrere è la ristrutturazione del glorioso Viviani così come hanno fatto per lo stadio Mazza di Ferrara.

Arcangelo Di Tolla - Il fatto che sia necessario un nuovo stadio è sotto gli occhi di tutti, basti pensare ai disagi arrecati ai cittadini con la chiusura di parte della città in occasione delle partite interne e alla carenza attuale di parcheggi intorno al Viviani, figuriamoci con il potenziamento dello stesso impianto. Detto questo, un nuovo impianto va visto anche nell'ottica di poter consentire e facilitare un maggior afflusso di pubblico, con un miglior comfort e politiche dei prezzi più bassi e formule per famiglie, bambini e anziani rispetto a quelle che si potrebbero praticare oggi. Quindi stiamo parlando di un'ottica di crescita, senza fare megalomanie, vedi palazzetto a Lavangone per lo più inutilizzato o scale mobili della fondovalle semideserte. In tale ottica logisticamente il sito naturale è quello della ex cip zoo, all'uscita dell'autostrada e vicino la stazione ferroviaria, tale da consentire una fruibilità unica, senza creare disagi alla città, o costringere i tifosi a migrazioni in altri siti, che farebbero desistere la maggior parte dei simpatizzanti del Potenza calcio. Il sito della ex cip zoo in passato era stato candidato per la realizzazione di un parco, ma ormai tale esigenza è stata superata di fatto dalla presenza nelle abitudini della comunità potentina dal parco fluviale del Basento, che ha una vocazione naturalistica in tal senso, previa una modesta manutenzione ordinaria del verde, senza richiedere l'intervento dell'uomo per creare artificiosamente un altro parco. A Potenza i parchi ci sono ed è giusto che siano all'interno della città, nei rioni, per mitigare la presenza del cemento ed essere facilmente fruibili da parte dei cittadini, in particolar modo da anziani e mamme con bambini che devono poter trovare sotto casa lo svago quotidiano e non mettersi in macchina per andare alla ricerca di un parco, quando ripeto ne esiste già uno in periferia ed è il parco fluviale del Basento o in alternativa poco fuori Potenza, l'oasi naturalistica del Pantano.

Carmine Amodio - la mia opinione è dov'è la Cip Zoo che da anni comminano solo topi.

Marco Attorre - Stadio nell'area della CipZoo. Grazie.

Michele Lobosco - È meglio uno stadio nuovo, alla ex cip zoo o a Bucaletto. Lavangone lo vedo fuori mano, anche se c'è già il palazzetto ed io auspicherei la realizzazione di una cittadella dello sport ove accedere con le famiglie e con i bambini.

Claudio Cerullo - la mia opinione è che serve un nuovo stadio per creare una maggiore aggregazione sportiva e un migliore sviluppo economico. Se non si potrà fare ristrutturare bene ed urgentemente il Viviani.

Gianluca Lacidogna - Leggendo il Sole 24 ore, ho notato un articolo (che pubblicheremo a brevissimo, ndr) che potrebbe essere utile spunto al dibattito ma anche utile suggerimento per una futura decisione; il tema dell'ecosostenibilità e delle dimensioni ritengo siano perfettamente pertinenti al caso "Potenza".

Ribadiamo che le riflessioni sono dei tifosi e che la redazione di TuttoPotenza le ha riportate qui senza nessuna censura o modifica.

Sezione: L'angolo dei tifosi / Data: Mar 8 Ottobre 2019 alle 16:00
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print