Francavilla beffato nel finale dal Gravina.

11.09.2016 21:00 di Redazione TuttoPotenza Twitter:   articolo letto 377 volte
Fonte: francavillafc.it
Foto Grimaldi.
Foto Grimaldi.

FRANCAVILLA (4-3-1-2) Gravagnone; Granatiero, Nocerino, Strumbo, Puca; Sekkoum, Gasparini, Cassata; Marino (dal 18'st Fanelli); Aleksic, Ancora (dal 38'st De Marco).
A disp: De Marino, Nicolao, Calandriello, Calemme, D'Angelo, Marziale, De Santis.
All. Lazic

GRAVINA (5-3-2) Cilumbriello; Palermo, Lanzolla, Zammuto, Anaclerio, Caputo; Ngom, Fanelli, Guafalupi (dal 32'st Cerone); Presicce (dal 14'st Patierno), Palumbo (dal 41'st Albano). 
A disp: Loliva, Cipolletta, Di Cillo, Krasniqi, Fieroni, Di Matera.
All. Silvestri 

Arbitro:  Andrea Maraniello di Paola coadiuvato dai due assistenti Bruno Cortese e Riccardo Naccari entrambi di Vibo Valentia.
Reti: 93' Zammuto
Note: spettatori 350 circa locali. oltre100 gli ospiti.
Ammoniti: Zammuto (G); Puca (F)
Angoli: 3-2
Recupero: 3' - 4'.

Il Francavilla perde nell'esordio al Fittipaldi: gli ospiti portano a casa tre punti all'ultimo respiro. 
Reduce dall'importante vittoria romana il Francavilla esordisce al Fittipaldi ospitando i pugliesi del Gravina.
Lazic si affida al tandem d'attacco Ancora - Aleksic con Marino a supporto. Silvestri risponde con la coppia d'attacco Palumbo - Presicce. 
Il primo tempo non regala molte emozioni: ritmi lenti e rare occasioni da goal complice anche la pioggia improvvisa. Dobbiamo aspettare infatti il 18' per segnalare un'azione degna di nota: cross insidioso dalla destra di Guafalupi e provvidenziale anticipo di Nocerino che evita il tap-in di Presicce. Il Francavilla risponde al 24' con Marino il quale, servito da Gasparini, manda di poco al lato. Ribaltamento di fronte e per gli ospiti ci prova Palermo ma il tiro è centrale e bloccato da Gravagnone. Al 37' tiro di Ancora dopo un'azione personale ma il pallone termina fuori alla destra del portiere. L'ultima occasione del primo tempo capita sui piedi di Presicce ma Gravagnone non si fa trovare impreparato e blocca. 

Nella ripresa entrambi gli allenatori si affidano agli stessi interpreti del prima frazione di gioco. Al 4' minuto pericoloso contropiede degli ospiti avviato da Guafalupi e Ngom con quest'ultimo che non riesce ad indirizzare il pallone verso la porta. Sul ribaltamento di fronte Aleksic semina il panico tra la difesa avversaria, crossa in area verso Ancora che cade ma l'arbitro fa cenno di proseguire.
Al 16' il neo - entrato Patierno si divora il goal del vantaggio: su cross del compagno a due passi dal portiere colpisce male di testa e sciupa una ghiotta occasione. 
Ma al 25' è il portiere francavillese ad esaltarsi: sempre Patierno ci prova dalla distanza e Gravagnone compie un autentico miracolo riuscendo a deviare in angolo un pallone destinato ad insaccarsi sotto l'incrocio. Sugli sviluppi del tiro dalla bandierina il Gravina va vicino al vantaggio: il palo salva i rossoblu sul tiro di Palermo. Al 42' Albano, entrato al posto di Palumbo, non riesce a centrare la porta e il suo colpo di testa termina alto. L'ultima occasione della partita risulta fatale per il Francavilla. Al 93' il centrocampista pugliese Fanelli calcia una punizione nel pieno dell'area di rigore: il portiere rossoblu  esce nel tentativo di smanacciare il pallone ma quest'ultimo termina sui piedi di Zammuto che non ci pensa due volte a insaccare a porta sguarnita. Finisce tra gli applausi dei molti tifosi accorsi da Gravina per sostenere la squadra e l'amarezza dei tifosi e giocatori rossoblu.