Un pareggio che muove la classifica e lascia anche qualche rammarico ad un Rende che nonostante tutto ha provato a battere la Paganese. Alla formazione di Rigoli è mancato l’acuto decisivo, quello che poteva valere tre punti pesanti. Il tecnico, che per l’occasione ha recuperato diversi giocatori, si è affidato al tridente Vivacqua-Libertazzi-Giannotti con Murati confermato nel ruolo di play davanti alla difesa. Erra ha schierato una Paganese accorta con Diop e Alberti terminali offensivi. 

Nei primi venti minuti è il Rende a fare la partita cercando di imprimere un ritmo intenso al match. Nell’arco di sessanta secondi i biancorossi vanno per due volte vicini al gol: incursione di Giannotti tiro a giro dal limite che viene deviato in angolo da un difensore. sugli sviluppi del corner cross di Vitofrancesco dall’out destro per Rossini appostato sul secondo palo, colpo di testa che scheggia la base del palo. Scampato il pericolo la Paganese alza la soglia dell’attenzione e compatta ulteriormente il 3-5-2 affidandosi prevalentemente alle sventagliate di Stendardo per scavalcare il centrocampo e innescare Diop e Alberti. Proprio Alberti, minuto 29, non sfrutta un’uscita avventata di Borsellini, il suo colpo di testa viene deviato da Nossa in angolo. 

Nella ripresa, dopo l’ennesima iniziativa di Giannotti che però trova sulla sua strada un attento Baiocco che sventa la minaccia, prevale da entrambe le parti il timore di compromettere la gara. Ecco che allora gli spazi a disposizione si riducono ulteriormente e non bastano tutta una serie di cambi per invertire la tendenza. Il match subisce un’impennata nei minuti finali anche grazie all’ingresso in campo di Loviso. Un calcio di punizione dal limite del centrocampista termina non lontano dal montante alla sinistra di Baiocco, poi l’occasionissima il Rende la confeziona al minuto 41: palla in mezzo di Giannotti, Saveljevs sceglie bene il tempo dell’impatto, Baiocco compie un mezzo miracolo respingendo in tuffo.

E’ l’ultima fiammata della gara. Il Rende porta a casa un punto e si proietta alla gara di domenica contro il Potenza.

TABELLINO

Rende-Paganese 0-0

RENDE (4-3-3): Borsellini; Vitofrancesco Nossa Bruno Origlio; Collocolo Murati (39’ st Loviso) Rossini; Vivacqua (32’ st Navas)  Libertazzi (32’ st Saveljevs) Giannotti. In panchina Savelloni, Palermo, Ampollini, Godano, Germinio, Negri, Blaze, Ndaye. All. Rigoli.

PAGANESE (3-5-2): Baiocco; Sbambato Stendardo Panariello; Carotenuto (43’ st Schiavino) Bramati (9’ st Caccetta) Capece Gaeta (43’ st Bonavolontà) Perri; Diop Alberti (23’ st Calil). In panchina Bovenzi, Scevola, Cavucci, Acampora, Musso. All: Erra.

ARBITRO: Maggio di Lodi.
NOTE – Spettatori 152 per un incasso di 820 euro. Ammoniti Bramati (P), Libertazzi (R), Caccetta (P). Angoli 4-4. Recuperi 2’ pt e 5’ st.

Sezione: Le avversarie / Data: Lun 10 Febbraio 2020 alle 16:00 / Fonte: Rende Calcio
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print