Guaita a "Ma che Calcio dici..": "Pronti per il Cerignola. Caiata speciale, avevo tante offerte ma...".

 di Manuel Scalese Twitter:   articolo letto 735 volte
Fonte: "Ma che Calcio dici...", La Nuova Tv.
Foto Resportage
Foto Resportage

Il Potenza dopo la vittoria all’ultimo respiro contro la Frattese ha ripreso la sua preparazione per proiettarsi e concentrare tutte le energie sul big match d’alta quota di domenica prossima al Viviani contro la corazzata Cerignola che insegue i rossoblu a distanza di due punti in classifica. Il successo del “Vallefuoco” di Mugnano contro i nerostellati ha aumentato ulteriormente l’autostima in seno al leone rampante, ma la gara non è stata affatto semplice come la si poteva immaginare alla vigilia e come confermato dall’esterno argentino del Potenza Leandro Guaita, ospite lunedì sera a “Ma che Calcio dici...” su La Nuova Tv:  “Sono quelle partite che domini dal primo minuto e ai primi due tiri subisci gol – sostiene Guaita -. I nostri obiettivi sono ben chiari e per raggiungerli dobbiamo migliorare perchè non possiamo concedere queste distrazioni. Siamo solo all’inizio, siamo alla sesta giornata ma sono punti importanti che danno tranquillità all’ambiente e ti permettono di crescere. In queste categorie gli errori ci sono e ci saranno, ma la cosa importante è dimostrare carattere e dopo essere passati in svantaggio in due occasioni abbiamo avuto il coraggio di reagire e rimontare”. Ora testa la Cerignola con il Potenza che potrebbe sfruttare la ghiotta occasione di allungare sui diretti concorrenti di fronte al proprio caloroso pubblico: “Concentreremo tutte le nostre energie per affrontare nel migliore dei modi questa sfida importante – prosegue Guata. Lavoreremo al meglio in settimana per una partita che non deciderà sicuramente il campionato ma per la quale ci teniamo a fare bene per dare un bel segnale all’ambiente e continuare su questa striscia di risultati contro un avversario importante. Ogni squadra ha i suoi pro e i suoi contro, mister Ragno è bravo ad analizzare questi aspetti e ci mette sempre nelle condizioni di sfruttare le debolezze altrui. Siamo pronti ad affrontare il Cerignola consapevoli della nostra forza”. Guaita nel corso della trasmissione di sofferma anche sulla coinvolgente passione che trasmette il presidente Salvatore Caiata: “Una persona molto speciale – prosegue l’esterno rossoblu. Un presidente, per fortuna, diverso da quelli che ho avuto nella mia carriera. Un uomo speciale e non lo dico perchè le cose vanno bene, bensì perchè fin dal ritiro ha curato tutto nel dettaglio, non facendoci mancare niente e mettendoci in condizione di non trovare nessun alibi. Se qualcosa non va lui interviene e sistema le cose, lui e tutto il suo staff stanno facendo un lavoro da ammirare”. Guaita chiosa con un pensiero sull’entusiasmo dilagante del cuore pulsante del tifo potentino esploso come ai vecchi tempi nel corso di questo inizio di stagione: “Sinceramente non mi aspettavo un calore del genere – conclude Guaita. Dopo le difficoltà dellapassata stagione era realisticamente difficile credere che si sarebbe ralizzato tutto ciò. Avevo tanti dubbi prma di tornare a Potenza, ma questo presente, non per risultati, ma per la seria e solida struttura societaria è davvero incredibile. In estate ho ricevuto diverse offerte da club importanti come Cerignola e Picerno, ma nonostante le innumerevoli problematiche sono molto legato a Potenza che mi ha dato tanto e quindi ho deciso di restare”.