Tutti arruolabili per il Potenza di mister Raffaele per la delicata trasferta al “Ceravolo” di Catanzaro, l’unica eccezione potrebbe essere quella dell’attaccante brasiliano Carlos França fermo ai box da qualche tempo ma sulla via del pieno recupero.

In questo inizio di torneo i rossoblù sono la vera sorpresa del campionato e dopo 9 giornate occupano la prima posizione in classifica con 20 punti. Una leadership meritata in virtù di 6 vittorie, 2 pareggi ed una sconfitta con un curriculum che fuori casa è di tutto rispetto con 7 punti totalizzati in 4 gare con 2 sole reti subite e 5 messe a segno.

Un primo posto quello potentino, che parte dalla metamorfosi dell’allenatore, Giuseppe Raffaele, 43 anni nativo di Barcellona Pozzo di Gotto (Me) che dal modulo tattico 4-3-3 si è convertito da inizio stagione al 3-4-3, sperimentandolo prima in Coppa Italia nella sconfitta per  3-0 subita contro il Pisa e successivamente adottandolo in maniera definitiva, con qualche tendenza ad essere variato in un 3-5-2 in corso di gara. Mister Raffaele viene indicato dagli addetti ai lavori come uno degli allenatori emergenti e più apprezzati tuttavia nell’unico precedente tra Raffaele e Auteri, il bilancio è a favore del tecnico catanzarese con il 5 a 1 conquistato la scorsa stagione nella trasferta potentina. Una sfida nella sfida, con un Catanzaro chiamato al riscatto dopo lo stop del derby di Reggio Calabria.

Sezione: Primo Piano / Data: Mer 16 Ottobre 2019 alle 23:45 / Fonte: catanzarosport24.it
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print