“La situazione è monitorata costantemente, siamo in stretto collegamento con le autorità preposte”. Queste le parole del presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli, all’Ansa dopo i casi di contagio di coronavirus nel lodigiano e le misure preventive disposte nella zona, con l’invito delle amministrazioni a restare in casa.Anche la Figc, intanto, è in continuo contatto con il Ministero della Salute. Al momento però, sempre secondo quanto appreso dall’Ansa, non ci sarebbero elementi per rinviare le partite previste nel fine settimana in Lombardia ad esclusione dei Comuni oggetto dell’ordinanza, per le squadre e i calciatori che vi abitano. Come a Codogno dove sono già stati chiusi gli impianti sportivi.

Sezione: Primo Piano / Data: Ven 21 Febbraio 2020 alle 20:52 / Fonte: labaricalcio.it
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print