Dopo il deferimento dei giorni scorsi , arriva la decisione del Tribunale Federale Nazionale Figc sul Rieti e su Riccardo Curci, numero uno del club: “Il Tribunale Federale Nazionale – Sezione Disciplinare, all’esito della Camera di Consiglio, accoglie il deferimento e, per l’effetto, infligge le seguenti sanzioni: per il Sig. Curci Riccardo, inibizione di mesi 6 (sei); per la società FC Rieti Srl, ammenda di € 10.000,00 (diecimila/00)”. Il provvedimento è stato pubblicato dalla Figc il 14 febbraio.

Per Curci, così, ulteriori sei mesi di deferimento che portano a 10 mesi il totale della squalifica del patron reatino. Nuova multa per la società reatina, che nel frattempo è ultima in classifica e a Pagani ha perso 3-1 nell’ultimo turno di campionato. Da precisare che molto probabilmente se il Rieti avesse unificato i procedimenti (in cui Curci di fatto ha preso prima 4 mesi di stop e poi 6), si sarebbe potuto risparmiare sulle multe e anche sul tempo di deferimento del patron.

Oggi, inoltre, il TFN ha pubblicato il rigetto del ricorso sul tesseramento di Obodo, oggetto del desiderio di mercato amarantoceleste che per il suo status di dilettante straniero non è stato possibile tesserare tra i professionisti a gennaio: “Il Tribunale Federale Nazionale – Sezione Tesseramenti, all’esito della Camera di consiglio, rigetta il ricorso presentato dal calciatore Obodo Kenneth Ogochuk e, per l’effetto, conferma il provvedimento dell’Ufficio Tesseramento della Lega Pro del 11.01.2020. Dispone incamerarsi il contributo per l’accesso alla Giustizia Sportiva”. Il provvedimento porta la data di oggi. 

Sezione: Primo Piano / Data: Lun 17 Febbraio 2020 alle 20:22 / Fonte: rietilife.com
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print