Nel post gara del successo del suo Avellino contro il Bari, il dodicesimo di fila, entra in sala stampa con un sorriso a trentadue denti il tecnico degli irpini Giovanni Bucaro che porta con sè anche la Coppa consegnata dalla LND prima della partita per la vittoria del girone "G".

Queste le sue parole di analisi della gara odierna: “Oggi ci tenevamo molto a chiudere bene davanti ai nostri tifosi, contro un avversario di prestigio, dinanzi ad una grande cornice di pubblico. Lo spareggio ci ha sciupato molte energie, poi ci sono stati tanti festeggiamenti, e infatti la gara di oggi era un punto interrogativo. Ma per l’ennesima volta la squadra e il gruppo hanno fatto qualcosa di anormale. E’ stata una gara molto equilibrata, tra due squadre forti. Loro hanno avuto occasioni senza fare gol, noi l’abbiamo fatto. Non c’è stata differenza tra le due squadre, e questo è importante. Loro da un po’ di tempo sono più rilassati, noi abbiamo disputato uno spareggio. Siamo calati negli ultimi 10 minuti, ci stava. Nel complesso, però, abbiamo fatto qualcosina in più del Bari, anche se si può dire il contrario. Futuro? Non ancora abbiamo parlato, non abbiamo nessun tipo di appuntamento. Dopo mercoledì ci sarà qualcosa di più concreto. Picerno? Noi daremo sempre il massimo, mercoledì ci sarà un corposo turnover, è importante far giocare chi ha giocato meno, che è importantissimo per la squadra. E’ diverso, tuttavia, ringraziare lo staff al completo, quando si vince un campionato del genere, e anche con la vittoria di oggi, è soprattutto merito di chi sta dietro e non viene spesso menzionati".

Sezione: Primo Piano / Data: Lun 20 Maggio 2019 alle 20:15 / Fonte: notiziariocalcio.com
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print