Intervenuto ai microfoni de La Gazzetta dello Sport, l’allenatore del Catania Andrea Camplone commenta il momento di difficoltà attraversato dalla squadra in campionato:

“Abbiamo tre partite da disputare in casa nelle prossime quattro partite, il nostro rilancio dovrà passare necessariamente da lì. A cominciare dalla vittoria che bisogna ottenere col Picerno. Purtroppo la gara di Potenza ci ha ammazzato. Lì è andato tutto storto, a cominciare dagli infortuni che hanno decimato la squadra. Da quel momento abbiamo iniziato ad avere tare inspiegabili in trasferta. In campo non riusciamo a proporre quel che proviamo durante la settimana. Corriamo più degli avversari, ma corriamo male perchè spesso corriamo appresso a loro”. 

“Lodi? Non è di certo un battagliero ma se vuoi far gioco, non puoi che passare da lui. Il problema è che noi gioco ne stiamo facendo poco. Le reti subite non sono poi così tante. Mi preoccupano di più quelle segnate, che sono decisamente poche. Idem le occasioni create. Cambio di modulo? Ci ho pensato, non ho ancora scartato l’idea. Ma qui bisognerebbe parlare più di approccio ed interpretazione alla gara”.

Sezione: Primo Piano / Data: Mer 9 Ottobre 2019 alle 19:59 / Fonte: Tuttocalciocatania.com
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print