Gli ultimi due match non hanno permesso di incamerare alcun punto in classifica, le avversarie davanti e di dietro invece hanno rosicchiato ed allungato. La lista degli indisponibili non si è affatto alleggerita, anzi ad essa si è aggiunto anche il nome dello squalificato De Risio. Per tutti questi motivi il Catanzaro dovrà stringere i denti e tenere botta anche domenica a Potenza, in una gara fondamentale per la classifica, cartina di tornasole anche sul piano delle prestazioni.

Per la gara del “Viviani” Auteri non potrà disporre ancora di Tulli, messo kappao da un edema osseo e costretto a saltare entrambe le sfide ravvicinate precedenti: anche oggi la punta ha svolto il suo programma personalizzato e i progressi verranno valutati nuovamente con l’inizio della prossima settimana. Probabile che l’ex Trapani riprenda a lavorare in gruppo in vista del Bari, magari insieme a Di Livio che in questi giorni sta smaltendo i guai muscolari accusati nella gara contro la Casertana.

Niente da fare anche per Atanasov, ai box oggi destinato al forfait pure per la gita in Lucania dopo il derby: al suo posto, in difesa, sarà confermato Riggio che tanto male non ha fatto nel confronto con le punte amaranto. Nei ranghi arretrati spicca anche l’indisponibilità di Pinna, fermo oggi una botta. A loro, come detto, si aggiunge anche De Risio appiedato dal giudice sportivo dopo il giallo rimediato contro la Reggina: l’esperimento – per nulla convincente – di Francavilla con Urso e Corapi insieme in cabina di regia non dovrebbe essere ripetuto contro i rossoblù e Iuliano appare al momento il più indicato per la sostituzione.

Sezione: Primo Piano / Data: Ven 28 Febbraio 2020 alle 20:51 / Fonte: catanzaroinforma.it
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print