Gli Uc '73 indicono la loro personale giornata giallorossa , invitando tutto il popolo della ovest ad accorrere in curva con un drappo giallorosso."L'imperativo categorico è uno: tutti allo stadio. Lo andiamo predicando da sempre". E' quanto si legge in una breve nota degli Uc '73 che in occasione della gara contro la capolista Potenza indicono la loro personale giornata giallorossa. "L'unica cosa che ci unisce, che ci rende orgogliosi di essere catanzaresi, che ci fa gonfiare il petto e ci rende diversi da tutti gli altri è proprio il nostro senso di appartenenza. Nei momenti in cui una sconfitta sul campo o una serie di risultati non esaltanti scalfirebbe la fede di qualsiasi ultra credente, non sfiora minimamente l'orgoglio normanno della Cmc. Pertanto - prosegue la nota - per domenica 20 ottobre in occasione di Catanzaro - Potenza gli Ultras Catanzaro 1973 indicono la loro personale giornata giallorossa , invitando tutto il popolo della ovest ad accorrere in curva con un drappo giallorosso per colorare al meglio il nostro tempio e dare un segno a chiunque possa pensare di poterci allontanare da questo disperato amore. Segui gli ultras, segui la Massimo Capraro".

Bisogna mettersi subito alle spalle la partita di Reggio Calabria. Il Catanzaro ha necessità di ripartire e per farlo ha bisogno del sostegno incondizionato dei proprio tifosi. Abbiamo sempre dimostrato che la tifoseria catanzarese c’è sempre, nella buona come nella cattiva sorte. Non siamo come altre tifoserie che “compaiono” quando le cose vanno bene e scompaiono quando invece vanno male. Trent’anni con poche luci e tante ombre ci hanno temprati, soffriamo ma amiamo e sosteniamo il Catanzaro al di là dei risultati. Ecco perché ci sentiamo in dovere di chiedere ai tifosi giallorossi di venire allo stadio. Quella di domenica prossima contro il Potenza è una partita importantissima. Il Catanzaro ha bisogno del sostegno del pubblico perché nulla è compromesso. I ragazzi di mister Auteri distano pochi punti dalla vetta e hanno dimostrato, anche nelle sconfitte, che nessun avversario è riuscito finora a metterli sotto sul piano del gioco. Non sempre si vince per propri meriti come non sempre si perde per propri demeriti. Nel calcio basta un episodio per cambiare l’inerzia di una gara e finora il Catanzaro non è stato fortunato. Non vogliamo, poi, parlare di fatti extracalcistici che non sono culturalmente vicini al nostro modo di essere e di vivere il calcio, quelli li lasciamo agli altri. Domenica torniamo a ruggire, a far sentire forte il nostro modo di essere e l’orgoglio che ci contraddistingue. Domenica tutti al “Ceravolo” a sostenere i nostri colori, la nostra maglia, la nostra amata squadra. E poi prepariamoci ad una bellissima trasferta al San Nicola di Bari. Nonostante il giorno feriale noi ci saremo. Perché ovunque e comunque NOI SIAMO IL CATANZARO!

Sezione: Primo Piano / Data: Gio 17 Ottobre 2019 alle 20:17 / Fonte: catanzarosport24.it
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print