Una violentissima grandinata ha colpito nel pomeriggio Potenza causando pesanti disagi alla circolazione automobilistica. Numerose le chiamate ai vigili del fuoco. Infiltrazioni di acqua si sono avute anche in alcuni corridoi di collegamento tra i padiglioni dell’Azienda Ospedaliera Regionale ‘San Carlo’. In una nota diffusa dalla portavoce del direttore generale, Massimo Barresi, viene spiegato che “le sale operatorie sono in sicurezza. Le squadre di soccorso aziendale stanno effettuando controlli in tutto l’ospedale e intervenendo per risolvere eventuali altre criticità. La situazione è sotto controllo grazie alla valente cooperazione e professionalita’ degli operatori sanitari e del personale di soccorso“. E sempre a causa della violenta grandinata dalle 17.30 la circolazione ferroviaria fra Potenza Superiore e Potenza Centrale e fra Potenza Centrale e Tito (linee Potenza -Foggia/Battipaglia) è sospesa per l’allagamento dei binari. Scattato l’intervento dei tecnici di Rfi.

A Potenza i disagi sono stati pesanti per la viabilità: le strade del capoluogo della Basilicata si sono trasformate in fiumi in piena, alcune auto sono state sommerse dall’acqua e dalla grandine. Ma il maltempo pomeridiano, provocato da temporali convettivi, ha colpito tutta la Regione. La grandine ha fatto seri danni sul Pollino: nel territorio di San Severino Lucano, nell’area di Fosso Iannace, sono caduti chicchi di grandine grossi come noci .

È tornata alla normalita’ alle 19:20 circa, la circolazione ferroviaria tra Potenza centrale e Tito, in Basilicata, sospesa dalle 17,30 a causa dei nubifragi pomeridiani che hanno provocato l’allagamento dei binari e provocato ritardi di due treni regionali. I tecnici di RFI sono ancora a lavoro: nessun treno sfreccia al momento tra Potenza Superiore e Potenza Centrale. Sono stati attivati i servizi di bus sostitutivi tra Potenza e Avigliano.

Sezione: Primo Piano / Data: Mar 18 Giugno 2019 alle 21:35 / Fonte: meteoweb.eu
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print