Non c’è un attimo di respiro per il Catanzaro. Nonostante le tre gare in otto giorno i giallorossi non hanno tempo di rifiatare anche perché mister Auteri, ha optato per una doppia sessione d’allenamento. Questa mattina le aquile si sono ritrovate al “Gullì” con il maltempo a condizionare la seduta; pomeriggio invece sul sintetico del “Federale”. Sarà la seconda trasferta consecutiva, infatti, che l’US disputerà proprio su un terreno di gioco sintetico dopo Francavilla Fontana.

Per la gara del “Viviani” non dovrebbero esserci ancora una volta Atanasov e Tulli. Se la difesa potrebbe essere confermata rispetto alla gara con la Reggina non lo stesso si può dire dell’attacco. Al centro dovrebbe tornare Di Piazza dopo la panchina nel derby; a comporre il tridente ci sarà Kanoute, mentre il terzo posto se lo potrebbero giocare Carlini e Giannone. A centrocampo Iuliano (di proprietà dei lucani) dovrebbe prendere il posto dello squalificato De Risio; chissà che mister Auteri voglia far rifiatare Contessa che è partito titolare nei precedenti due incontri.

Il calendario non benevolo ha riservato al Catanzaro un trittico di partite complicate contro squadre come Reggina, Potenza e Bari che sono più in alto in classifica. Il match contro gli amaranto ha dato conferma che le aquile contro le squadre che la precedono in graduatoria fa molta fatica a livello di risultati.

Al di là della vittoria a Monopoli con l’attenuante per i biancoverdi di un cambio d’allenatore a pochi giorni dal match, i giallorossi hanno perso andata e ritorno con la Reggina, con il Potenza, la Ternana e proprio il Monopoli al “Ceravolo”, oltre che a Bari per un totale di 3 punti in 7 incontri frutto, appunto di un successo e sei sconfitte. Chiaro che per dire la propria anche in ottica playoff i giallorossi devono invertire il trend già a partire da questi due incontri consecutivi.

I rischi sono elevati anche per quanto riguarda la sesta posizione insidiata da Catania e Teramo su tutte.  Domenica i giallorossi, a Potenza, incontreranno una compagine che ha qualche similitudine con la Reggina, ovvero una difesa poco battuta. Se gli uomini di Toscano sono la miglior retroguardia, i lucani sono terzi nella speciale classifica ed in casa hanno subito solo 7 reti (una in più degli amaranto).

Sezione: Primo Piano / Data: Ven 28 Febbraio 2020 alle 20:18 / Fonte: usacatanzaro.net
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print