La domenica del Taranto e di Giuseppe Genchi è stata dolceamara, con percentuali diverse a seconda dei protagonisti. Dolce ovviamente per la vittoria a Casarano e per il gol del capitano rossoblù, amara per la sua espulsione che costa una giornata di squalifica e che ha rischiato di compromettere il risultato al Capozza.

Genchi non ci sarà contro il Nardò, sarà comunque vicino alla squadra sugli spalti dello Iacovone, ma non solo. Per chi avesse avuto dubbi sul suo attaccamento alla maglia, ieri sera c'è stata la dimostrazione: un modo di chiedere scusa ai compagni di squadra molto sentito.

Infatti Genchi ha invitato tutta la rosa a cena, mogli comprese, e ha pagato lui il conto. Quanto è costato non lo possiamo sapere, sappiamo solo che il bel gesto serve per cementare il gruppo (già una dimostrazione l'abbiamo avuta proprio a Casarano) e, magari, allo stesso bomber per evitare di cadere nelle provocazioni degli avversari.
Così poi eviterebbe di pagare due volte, in campo e fuori...

Sezione: Primo Piano / Data: Mer 11 Settembre 2019 alle 23:25 / Fonte: mondorossoblù.it
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print