Goleada al Pinto: è 6-1 tra Casertana e Rieti. Padroni di casa in controllo totale della gara che chiudono abbondantemente la pratica già nei primi 45 minuti; ospiti in gita a Caserta, mai seriamente in partita che regalano ai propri sostenitori una prestazione assolutamente da dimenticare.

Primo tempo:

Inizio memorabile per i falchetti che la sbloccano subito al minuto numero 5’: Punizione dalla sinistra battuta da Zito e Castaldo è pronto, come al solito, sul secondo palo per colpire al volo e battere Pegorin. Passano altri cinque minuti e arriva subito il raddoppio: cross di Adamo dalla destra e palla raccolta e spedita in rete da Starita che sfrutta una indecisione della difesa. Gara decisamente in discesa, con i padroni di casa che giocano sul velluto e si rendono pericolosi con regolarità fino ad ottenere al minuto 23’ un calcio di rigore con Zito che va giù sull’uscita di Pegorin. Dagli undici metri trasforma, ovviamente, il solito Castaldo. Notte fonda per il Rieti: Dormita clamorosa di Aquilanti che regala la palla sulla trequarti a Starita libero di aggiustarsela e battere a rete. È 4-0 alla mezz’ora. Ospiti (fino a questo momento non pervenuti) che hanno un sussulto improvviso con Marchegiani che riesce ad accorciare le distanze, difesa della Casertana troppo molle e distratta e dunque giustamente punita. La reazione del Rieti dura ben poco e la gara continua ad assumere sempre di più le sembianze di un match tennistico complice una difesa, quella degli ospiti, che fa acqua da tutte le parti: al 36’ D’angelo segna il gol del clamoroso 5-1, lasciato tutto solo nell’area avversaria. Minuto numero 39’: Pegorin prova un improbabile ed inappropriato dribbling su Castaldo che gliela ruba e fa tripletta a porta vuota. È 6-1 all’intervallo, il primo set se lo aggiudicano i falchetti.

Secondo tempo:

Serata gradevole a Caserta (specialmente per i sostenitori rossoblu), con la ripresa che comprensibilmente non ripropone lo stesso ritmo visto nella prima metà di gioco. Le due squadre si limitano a far girare la sfera senza mai affondare. Zito prova a ravvivare l’atmosfera al minuto 20’ ma il suo sinistro si spegne sul palo. L’allenamento prosegue tranquillamente sino al triplice fischio dell’arbitro, secondo tempo senza squilli e decisamente noioso. Resta però da sottolineare la grandissima prestazione dei padroni di casa che si aggiudicano tre punti regalando spettacolo e gol ai propri tifosi.

Il Tabellino.

CASERTANA-RIETI 6-1

CASERTANA: Crispino,  Caldore, Santoro, Starita (49’ Cavallini), D’Angelo, Castaldo, Zito (81’ Paparusso), Longo (49’ Ciriello), Adamo (81’ Lezzi), Laaribi (72’ Matese), Silva. All. Ginestra

RIETI: Pegorin, Zanchi, Aquilanti, Gigli, Palma (81’ Arcaleni), Zampa, Guibre, Beleck (81’ Bortolotta), Esposito, Marino (57’ Tiraferri), Marchegiani. All. Mariani

ARBITRO: Collu di Cagliari – ASSISTENTI: Votta di Moliterno e Dell’Orco di Policoro

RETI: 6’, 24’ rig., 40’ Castaldo, 12’, 29’ Starita, 33’ Marcheggiani, 36’ D’Angelo

AMMONITI: Bartolotta

NOTE: serata calda, campo in buone condizioni. Spettatori 1.877 con una ventina giunti da Rieti.

Sezione: Primo Piano / Data: Sab 14 Settembre 2019 alle 22:45 / Fonte: Tuttocasertana / Sportcasertano
Autore: Redazione TTP / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print