Il Potenza passa il turno di Coppa Italia battendo la Reggina con il risultato di 2-3 con i gol dei rossoblù firmati da Iuliano, Arcidiacono e Vuletich. 

A dirla tutta, il Potenza non si è visto assegnare il gol siglato da Emerson al termine dell'ennesima punizione magistrale con la palla entrata nettamente dopo aver scheggiato la traversa e uscita poco dopo.
Le presunte "seconde linee" sono state protagoniste di una splendida gara, una vera e propria vendetta servita in quel del Granillo.
La gara è stata l'occasione per rivedere all'opera alcuni giocatori che, almeno inizialmente, erano stati un po' accantonati.
Parliamo di Sepe, vero e proprio "esubero" a sorpresa della nuova stagione... Perché non tenere in considerazione un ragazzo che ogni volta che è stato chiamato in causa ha fatto più che bene?
Giocatore che fa della duttilità il suo punto forte, sempre pronto ad aspettare il proprio turno e professionista esemplare nell'attendere la propria occasione senza creare malumori all'interno dello spogliatoio.
Hanno inciso le voci di mercato in estate? Probabile, ma a prescindere da ciò il mister ad oggi dispone di un grande Sepe che anche lo scorso anno ha fatto la differenza.
Anche Arcidiacono e Iuliano sono stati protagonisti di una bella gara, nelle prossime partite li vedremo più spesso in campo?
Ottime risposte anche da parte di Di Somma, nonostante la folta concorrenza il ragazzo sembra essere tornato con la testa giusta e si è reso protagonista di una prova autorevole assieme al compagno di reparto Silvestri.
È chiaro che in campionato il Potenza d'ora in poi dovrà proporsi in maniera diversa, i rossoblù dovranno fare dell'imprevedibilità una prerogativa se non vorranno essere "studiati" e fermati dagli avversari.
Per ora godiamoci questo passaggio del turno che oltre ad una bella soddisfazione per il risultato ha sancito una doppia rivincita: Quella del Potenza dopo la sconfitta in casa per mano della Reggina e quella delle seconde linee pronte a prendersi più spazio in questa squadra.
Ci sarà il tanto auspicato passaggio al 3-5-2 con il ritorno imminente di França?
Vedremo nelle prossime giornate, la certezza è che mister Raffaele contro l'Avellino di Capuano farà ciò che è necessario per far cadere gli irpini e riprendere la propria marcia playoff.
I sogni, per il momento, lasciamoli ad altri... Liberi da inutili e dannosi carichi di aspettative!

Sezione: Primo Piano / Data: Gio 7 Novembre 2019 alle 10:44
Autore: Mario Pesarini
Vedi letture
Print