La settimana della Viterbese si è aperta ieri tra Rocchi e Pilastro mentre oggi i laziali hanno svolto una doppia seduta di allenamento

Il consueto primo allenamento del martedì è stato anticipato dal confronto tra tecnico e squadra e non è difficile individuare i temi trattati, tra errori in difesa da non ripetere e focus sul Potenza.Anche oggi la Viterbese prima di scendere in campo ha fatto quadrato nel chiuso dello spogliatoio.

Il prossimo avversario gialloblù arriva dopo la sconfitta amara di Vibo Valentia ed è una squadra che gioca un buon calcio: un fattore positivo per la Viterbese, che come è ormai comprovato fa molta più fatica con le squadre che si chiudono e predilige chi concede spazi.

Lo studio dei lucani è partito dagli spogliatoi ed è proseguito sul campo, dove Calabro ha diretto una seduta piuttosto leggera e dedicata al mantenimento della condizione ottimale.

Le brutte notizie, perlopiù previste, riguardano la squalifica per un turno di Baschirotto dopo il rosso di domenica e l’entrata in diffida di Bensaja e De Giorgi, che al prossimo giallo verranno fermati dal giudice sportivo. Resta poi lunga anche la lista degli infortunati: De Falco, Palermo, Scalera, Sibilia e De Santis, che anche ieri si è allenato a parte.

Le novità positive, invece, parlano di Bezziccheri e Volpe sulla via del recupero anche se il lungo stop di entrambi sconsiglia di forzare i tempi. Probabilmente i calciatori saranno a disposizione per la panchina ma un loro ingresso in campo rimane un’ipotesi remota, che prenderà corpo più verosimilmente nel doppio turno in trasferta tra mercoledì e venerdì sui campi di Bisceglie e Rende. Vista la vicinanza tra le due città del sud e la lontananza da Viterbo, la società sta pensando a lasciare squadra e staff in una località intermedia per tutto il weekend, senza tornare nella Tuscia per risparmiare energie.

Sezione: Primo Piano / Data: Mer 19 Febbraio 2020 alle 20:41 / Fonte: tusciaweb.eu
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print