Il ritorno alla vittoria del Bari, nella diciassettesima giornata contro il Rende, non poteva che rallegrare il presidente dei biancorossi Luigi De Laurentiis. Intervistato questa mattina da RadioBari, il patron dei galletti ha analizzato la gara, giocata su un campo “disastrato dove era difficile trovare un bel gioco”. Ma questo “è un risultato utile in un campionato dove è dura la lotta. – ha continuato De Laurentiis – Ma noi ci siamo. Stiamo già pensando al Potenza, è una partita importante per i punti e per il morale”.Ma il Bari rende meglio in trasferta che in casa. Un dato che per De Laurentiis lascia solo alle statistiche: “Al momento è così, poi magari tra due mesi parleremo del contrario. Sicuramente oggi più che mai abbiamo bisogno del pubblico. Il campionato si fa duro, è importante che la squadra senta il tifo. Nessuno si lamenta, c’è sempre stato: secondo me però si può fare di più ed è importantissimo per dare vicinanza alla squadra”. E a supportare i galletti ci sono sempre tanti tifosi al seguito nelle trasferte: “Bello, rappresenta il cuore di questa squadra. Questo rappresenta la forza del tifoso barese: sempre caloroso, capace di grandi slanci”.

ntanto in settimana sono stati smantellati quasi tutti i teloni di copertura dello stadio San Nicola: “Noi stiamo cercando di migliorare le aree interne che ci competono: stiamo bonificando tutte le aree step by step, al Comune spetta il resto, che è il lavoro più grosso. – ha spiegato il patron dei galletti – Sui teloni è stato un lavoro di responsabilità, non si può rischiare. Se dovessero cadere sui tifosi non me lo potrei perdonare. Più che all’aspetto di bellezza, penso alla salute”.

E De Laurentiis se promette sconti sui ticket per la prossima gara interna contro il Potenza, commenta quanto dura sia seguire il Bari in tv in trasferta. La qualità di servizio di Eleven Sports, per lui, infatti, è “molto deludente, non è un partner adatto. Il campionato dovrebbe essere visto in maniera perfetta. E non parlo solo delle problematiche di inizio campionato ma anche di commentatori completamente errati”.

Infine inevitabile parlare di calciomercato a poche settimane dal suo inizio: “Durante la settimana si parla di idee. Ci lavoreremo in maniera attiva, le mie idee sono rivolte al Potenza e penso che attueremo qualche iniziativa per portare quanta più gente possibile allo stadio. Noi abbiamo in squadra senatori e calciatori più giovani: c’è un mix di convivenze che mi auguro possano diventare sempre più un gruppo unito. Al mercato si guarderà per potenziare la squadra nelle aree in cui ci sarà bisogno. Qualcuno andrà via. Fisiologicamente verranno prese tutte le decisioni”.

Sezione: Primo Piano / Data: Lun 2 Dicembre 2019 alle 20:31 / Fonte: labaricalcio.it
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print