Pugno di ferro nei confronti di 12 giocatori Under 19 del Casellina Firenze e altrettanti 12 elementi della Fortis Juventus di Borgo San Lorenzo che hanno dato vita a una rissa che ha costretto l'arbitro ad interrompere la partita al 42' della ripresa. Le sanzioni più pesanti, 6 giornate di squalifica, sono state inflitte a un calciatore del Casellina, che ha colpito con un pugno un avversario.

Ventiquattro calciatori di due formazioni juniores della provincia di Firenze, 12 della società Casellina di Firenze e altrettanti della Fortis Juventus 1909 di Borgo San Lorenzo, sono stati squalificati dal giudice sportivo territoriale del Comitato regionale Toscana complessivamente per un totale di 60 giornate. Nella motivazione è scritto che le squalifiche sono state inflitte "per aver partecipato attivamente ad una rissa sul terreno di gioco", in occasione della partita Casellina-Fortis Juventus 1909 valida per il campionato Juniores under 19 regionale disputata il 2 febbraio.

Sezione: Primo Piano / Data: Sab 9 Febbraio 2019 alle 14:02
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print