Operazione nostalgia... Operazione riuscita!

 di Redazione TuttoPotenza Twitter:   articolo letto 583 volte
Operazione nostalgia... Operazione riuscita!

Ieri pomeriggio allo stadio Giovanni Paolo 2° di  Nardò in provincia di Lecce, si è disputato il terzo raduno di Operazione Nostalgia, con la presenza di molti calciatori del passato soprattutto del Lecce che hanno giocato una partitella con la presenza di 3 mila spettatori molto entusiasti.  Tra i più acclamati dal pubblico le due bandiere del Lecce Giacomazzi e Chevanton. Presenti pure tre ex calciatori del Napoli. Paradiso, Moriero e Schwoch.Alla fine della manifestazione, era prevista la premiazione della maglia da gioco più nostalgica indossata dai tifosi. La partita è stata commentata dall’ex telecronista della Rai Carlo Nesti. Le due formazioni in campo maglia bianca Dinamo Nostalgia: Sicignano, Cassetti, Colonello, Petrachi, Legrottaglie, Siviglia, Savino, Conticchio, Garcia, Orlandini, Giacomazzi, Cozza, Barone,Vucinic, Schwoch e Babù. All Giorgetti. Per la Real Nostalgia con la maglia blù in campo: Rossi, Cirillo, Tonetto, Aldair, Lima, Zauli, Paradiso, Perrotta,Moriero,Chevanton, Del vecchio. All Cavasin. Il primo colpo di scena è avvenuto al minuto 17 con l’ex giocatore del Napoli Schwoch che pur di essere presente alla kermesse, ha giocato con i due legamenti crociati rotti, si infortuna e deve lasciare il campo per l’ex leccese Babù. Passa  in vantaggio dopo metà tempo la Dinamo Nostalgia con la rete di Vucinic. Dopo tre minuti pareggio della Real Nostalgia ad opera di Delvecchio. Nell’azione successiva grazie all’ autorete dell’ex romanista Aldair nuovamente in vantaggio la Dinamo Nostalgia. Nel primo tempo da segnalare cori pocho edificanti verso Donnarumma per la sua scelta di non rinnovare il contratto con il Milan a 5 milioni di euro a stagione Il primo tempo termina2-1.Nella ripresa l’idolo di casa Chevanton segna tra l’entusiasmo del pubblico per il pareggio. In seguito Vucinic per la Dinamo Nostalgia segna il gol del 3-2, ma la Real Nostalgia non ci sta a perdere e pareggia nuovamente con Chevanton. Nel secondo tempo grande protagonista Sicignano che para ben due rigori. Alla fine della partita, un napoletano di nome Davide vince il contest per aver indossato la maglia di Beto votata come quella più nostalgica.