Potenza-Teramo offre molto spunti, quella di oggi non sarà una passeggiata, il Potenza infatti incontrerà una formazione tosta e ben costruita anche se nelle prime uscite stagionali non ha brillato e che magari cercherà la svolta proprio al Viviani al cospetto dei rossoblu che invece stanno brillando e strappando applausi. E' una di quelle gare che può essere considerata un big match tra una delle favorite della vigilia ed una (o forse l'unica, nda) di quelle che badano al concreto e stanno raccogliendo ampi consensi oltre che guardare le altre (ad eccezione della Ternana) dall'alto.

QUI POTENZA - Dopo le ottime impressioni avute dai suoi ragazzi nel match di Coppa Italia, mister Raffaele si trova in grande difficoltà nella scelta dell'undici iniziale e sfrutterà ogni minuto possibile per schierare la miglior formazione anti Teramo. Fossero questi i problemi da avere ogni settimana con abbondanza di giocatori validi e l'imbarazzo di scegliere i migliori undici da mandare in campo su una rosa più che valida come dimostrato in coppa. Si lavora per riavere tutti gli effettivi a disposizione con Carlos França che scalpita e si prepara al meglio per il rientro che non dovrebbe avvenire oggi. Non esistono titolari e riserve ma con ogni probabilità vedremo Ioime tra i pali, in difesa il muro rossoblu composto da Sales, Giosa ed Emerson, a centrocampo Viteritti a destra con Ricci e Dettori in mezzo e Panico a sinistra, in avanti c'è più possibilità di rotazione, come punta centrale Vuletich è favorito in quanto non sceso in campo mercoledì rispetto a Murano che ha giocato 90 minuti, al suo fianco uno tra Isgrò e Ferri Marini, a sinistra Arcidiacono.

POTENZA (3-4-3): Ioime; Sales, Giosa, Emerson; Viteritti, Ricci, Dettori, Panico; Ferri Marini, Vuletich, Arcidiacono. All.: Raffaele.
A disposizione: Breza, Iuliano, Sepe, Coccia, Murano, Isgrò, Nembot, Coppola, Di Somma, Silvestri, Longo, Souare.

QUI TERAMO - Per quanto riguarda il Teramo mister Tedino deve fare i conti con diverse assenze portando a Potenza venti elementi, sono indisponibili Cappa, Cristini, Minelli, Soprano e Valentini.

Tedino non dovrebbe modificare il suo 4-3-1-2 con Tomei tra i pali, in difesa Cancellotti, Iotti, Piacentini e Tentardini, in mezzo al campo i tre sono Santoro, Arrigoni e Mungo con Bombagi ad agire alle spalle di Cianci e Magnaghi.

TERAMO (4-3-1-2): Tomei; Cancellotti, Iotti, Piacentini, Tentardini; Santoro, Arrigoni, Mungo; Bombagi; Cianci, Magnaghi. All.: Tedino.
A disposizione: Lewandowski, Florio, Costa Ferreira, Martignago, Lasik, Ilari, Birligea, Di Matteo, Viero.

Sezione: Primo Piano / Data: Dom 13 Ottobre 2019 alle 10:00 / Fonte: Salvatore Colucci per La Nuova del Sud
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print