In un Bologna imbottito di giovani, è il più anziano in campo a risolvere la situazione in casa rossoblù: è la giornata di Rodrigo Palacio, che si carica sulle spalle i suoi compagni – molti dei quali ‘strappati’ alla Primavera – e piazza la zampata decisiva a recupero inoltrato, riprendendo per i capelli una partita che sembrava ormai perduta. Il Bologna pareggia in casa contro l’Udinese grazie al suo eterno centravanti, che sfrutta l’ultimo pallone disponibile per portare a Casteldebole un punto prezioso; punto che rischiava di non arrivare, visto che l’Udinese, dopo il vantaggio di Okaka, si era trincerata nella sua metà campo.Un pareggio utile, dunque, che permette ai rossoblù di salire a quota 34, in vista della gara contro la Lazio della prossima settimana. A margine: esordio con la maglia del Bologna per Andri Fannar Baldursson, primo islandese a vestire la maglia del Bologna, centrocampista classe 2002 che ha ben figurato al fianco dei colleghi più anziani.Prima panchina invece per l'ex portiere del Potenza Breza che per via dell'assenza per infortunio del pipelet titolare Skorupski si è seduto con le riserve insieme all'altro portiere Sarr.Da titolare invece per il Bologna oggi ha giocato Da Costa.

Bologna Udinese 1-1 ecco il tabellino del match.

RETI: 33′ Okaka, 90’+2 Palacio.

BOLOGNA (4-2-3-1) – Da Costa; Tomiyasu, Bani, Danilo, Mbaye; Poli (81′ Juwara), Dominguez; Orsolini, Skov Olsen (58′ Baldursson), Barrow; Palacio. All. Mihajlovic. A disp. Bonini, Breza, Cangiano, Corbo, Luci, Mazza, Sarr, Stanzani.

UDINESE (3-5-2)– Musso; Becao, Ekong, Nuytinck; Larsen, de Paul, Mandragora, Fofana (64′ Walace), Sema (37′ Zeegelaar); Okaka, Lasagna (81′ Jajalo). All. Gotti. A disp. Nestorovski, Nicolas, Perisan, Samir, Teodorczyk, Ter Avest.

ARBITRO: Pasqua di Tivoli.

NOTE: ammoniti de Paul, Mbaye, Okaka.

Sezione: Primo Piano / Data: Sab 22 Febbraio 2020 alle 20:18 / Fonte: Il Resto del Carlino.
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print