Più forte lo scoramento per non aver centrato il risultato positivo a Bari o più l'autostima per la grande prestazione del Potenza al 'San Nicola'? E' da qui che parte la conferenza stampa di mister Giuseppe Raffaele in vista dell'impegno contro la Paganese: "Ne ho parlato e riparlato e oramai è alle spalle, abbiamo fatto una partita da tanti punti di vista ottima, ma abbiamo pagato oltre ai nostri demeriti anche i 20' forti e di pressione del Bari. Noi abbiamo fatto degli errori in uscita, ma oramai è chiusa, noi siamo usciti con zero punti ma una prestazione che meritava di fare punti. Ho letto anche che il presidente del Bari si dà 9 per il campionato qui fatto, Caiata ci può dare 25 per quanto fatto finora. Neanche se avessimo vinto comunque sarebbe cambiato granché. Quel che riusciremo ad ottenere da qui in poi è ripetere ciò che abbiamo fatto, per altri è obbligatorio vincere".

I recuperi di mercoledì hanno permesso al Potenza di scavare un solco con le inseguitrici, ora i rossoblù dovranno quindi essere bravi a gestire il vantaggio: "L'ho sempre detto da quando sono arrivato, noi non dobbiamo prepararci a gestire nulla. Noi abbiamo degli obiettivi, quelli di crescere lungo il nostro percorso. Quello di quest'anno è incredibile sia dal punto di vista dei punti sia delle prestazioni che sono ottime. Ora dobbiamo confermarci, vivendo di giornata in giornata. Alla squadra ho detto che se lo scorso anno è stato il migliore anno dagli anni della B, ora dobbiamo battere noi stessi. Poi non mi precludo nulla, ma dietro abbiamo squadre superattrezzatissime e se non si tiene un ritmo forte nella seconda parte c'è ancora la possibilità di recuperare la frattura. Dobbiamo avere pazienza".

Sezione: Primo Piano / Data: Sab 14 Dicembre 2019 alle 18:14 / Fonte: Tuttoc.com
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print