Una Pasqua ed una Pasquetta a tinte rossoblu per i tifosi del leone rampante che si sono dedicati con serenità e senza apprensioni alle abbuffate pasquali dopo il successo per 2-1 sulla Viterbese.

La vittoria sui laziali ha consolidato la quinta posizione dei rossoblu che possono così allungare  a +4 sulla Virtus Francavilla che è caduta 2-1 sul campo della Paganese spegnendo i propri sogni di gloria.

Al Potenza però non interessano questi fattori, era determinante la vittoria e pensare al proprio cammino ed è per questo che c'è apprensione per le defezioni che riguardano Coccia e França, usciti anticipatamente dal terreno di gioco, il primo al 12' ed il bomber al 20' accusando degli indurimenti muscolari. Nella giornata di oggi sarà possibile avere un quadro sulle loro condizioni ma di certo si potrà fare a meno di due elementi seppur fondamentali per le prossime due gare di regular season in modo da poter contare su di loro nel momento necessario e decisivo dei playoff dove i rossoblu dovranno essere nel pieno della forma e liberi da preoccupazioni mentali e fisiche.

A dare serenità all'ambiente, addetti ai lavori e tifosi, è il sorriso di mister Giuseppe Raffaele, spesso accusato di essere troppo serio e concentrato ma che in occasione della vittoria importantissima contro la Viterbese ha fatto sfoggio di un sorriso a 53 denti. Si, 53, come i punti di questo Potenza figlio del gioco del tecnico siciliano che è stato capace di prendere un Potenza sull'orlo della zona playout ad ottobre e di portarlo ad un ottimo quinto posto che, viste le premesse iniziali, era insperato ed inimmaginabile.

Il merito di questo risultato va al tecnico siciliano ed ai suoi collaboratori, ma soprattutto a chi lo ha scelto andandolo a pescare tra i dilettanti scovandone le qualità finora rimaste nascoste dai riflettori del calcio professionistico dove si è ritagliato un posto d'onore in pochi mesi.

Ci sono però ancora due gare prima di dare ufficialmente i meriti di questo campionato al Potenza, mancano due gare all'attivo e rimane da difendere il quinto posto che può essere raggiunto solo dalla Virtus Francavilla che si ritrova a 49 punti e da Monopoli e Casertana a 47 punti e proprio lo scontro diretto con i ragazzi di mister Pochesci sarà determinante per chiudere al quinto posto e concedersi una passerella al "Viviani" per l'ultima giornata contro la Vibonese. Come sempre però il Potenza non deve pensare alle altre formazioni e concentrarsi su se stessa, come ha fatto in queste ultime occasioni dimostrando in questo senso maturità e concentrazione che non tutte hanno.

A due giornate dal termine i tifosi si ritengono soddisfatti per questa stagione e possono sognare per la fase playoff che il Potenza dovrà affrontare con serenità e senza la pressione del risultato a tutti i costi, la Serie B è un sogno ma non deve diventare un'ossessione, come il cammino stagionale il Potenza deve costruire il proprio futuro passo dopo passo con la calma che la contraddistingue. Il risultato ottenuto al primo anno nel ritorno tra i professionisti può considerarsi più che soddisfacente.

Sezione: Primo Piano / Data: Mar 23 Aprile 2019 alle 19:00 / Fonte: Salvatore Colucci per La Nuova del Sud
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print