«La società, in attesa di comprendere l’accadimento dei fatti del post partita di domenica 17 novembre, comunica la sospensione in via cautelativa dall’attività sportiva del tesserato Matteo Voltolini per una settimana». Questo il contenuto di una nota diramata ieri dalla società granata.

I fatti a cui si fa riferimento non sono esplicitati, ma non sono un segreto per nessuno. Circola infatti un video girato in un bagno di una discoteca della provincia dove una coppia (il portiere 23enne e una ragazza) consuma un rapporto sessuale. La realizzazione e la diffusione del video, a insaputa dei protagonisti, ha turbato entrambi i ragazzi, che hanno manifestato l’intenzione di sporgere querela (nei confronti di chi lo ha realizzato ma anche diffuso o detenuto).La procura, si è appreso ieri, starebbe per aprire un fascicolo.

Uno degli aspetti gravi e pericolosi di questa vicenda è che la ragazza è stata presa di mira sul web con messaggi martellanti. Come accaduto anche in altri casi simili, il video è rapidamente circolato su Whatsapp (molti utilizzatori non si rendono conto che si tratta di un reato). Di fronte a questa vicenda, la società ha deciso, a scopo cautelativo, di sospendere il portiere. Non perché gli venga contestato qualcosa, ma in attesa che i contorni della vicenda si chiariscano con precisione.

Nel dicembre 2016 alcuni giocatori della Reggiana furono protagonisti di una aggressione ai danni di un avventore del Sali e Tabacchi (che venne gettato dalle scale del locale, picchiato e minacciato).In quella occasione da via Mogadiscio non ci fu alcuna comunicazione verso l’esterno (cinque calciatori sono stati successivamente condannati in primo grado per quell’episodio al termine di un processo con rito abbreviato).

Sezione: Primo Piano / Data: Mer 20 Novembre 2019 alle 20:06 / Fonte: La Gazzetta di Reggio Emilia.
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print