La Polizia ha arrestato un uomo di 30 anni, tifoso del Melfi, alla guida della Fiat Punto che ha investito il tifoso, Fabio Tucciariello, morto a Vaglio di Basilicata (Potenza). Il 30enne è stato trasferito in carcere. In tutto sono stati arrestati e posti ai domiciliari altri 24 tifosi della Vultur Rionero.

Saranno tutti trasferiti nel carcere di Potenza i 25 uomini arrestati. Il provvedimento riguarda sia l'autista dell'auto che ha investito Fabio Tucciariello, di 39 anni, sia altri 24 sostenitori della Vultur, tutti maggiorenni. Le accuse - a parte quella di omicidio per il presunto responsabile della morte di Tucciariello - sono di violenza privata e possesso di oggetti atti a offendere. Le indagini della Polizia, cominciate subito dopo la morte di Tucciriello, hanno portato gli agenti a Brienza (Potenza), dove la Vultur Rionero era impegnata ieri pomeriggio.

Numerose persone sono state portate in Questura e interrogate (le indagini sono state coordinate dall'inizio dal Procuratore della Repubblica vario di Potenza e dal pubblico ministero) e nella notte si è giunti agli arresti. 

E' ricoverato, in osservazione, nel reparto di Traumatologia dell'ospedale San Carlo di Potenza il tifoso della Vultur Rionero rimasto gravemente ferito. Ieri è stato sottoposto a un intervento chirurgico a causa della gravità delle fratture riportate a braccio, avambraccio e gamba. Il ferito ricoverato è anche piantonato perché in stato di arresto.

Sezione: Primo Piano / Data: Lun 20 Gennaio 2020 alle 13:45 / Fonte: Ansa
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print