Il Catania rompe l'incantesimo: al 'Viviani' i rossazzurri vincono in rimonta sul Picerno 1-2 e si rimettono in corsa per la zona playoff. Succede tutto nel primo tempo, con i padroni di casa che partono forte fino a trovare il vantaggio meritato al 17', con Santaniello bravo a sfruttare un cross dalla sinistra di Squillace, battendo Furlan con un tocco morbido sottoporta. Nel finale di primo tempo è Curcio a svegliare la sua squadra, capitalizzando da pochi passi sugli sviluppi di un corner. Poco prima di andare al riposo, Biondi viene atterrato da Priola: l'arbitro concede il penalty che viene trasformato impeccabilmente ancora dallo stesso numero 10 etneo, che firma così la doppietta personale e i primi gol in maglia rossazzurra. Nel secondo tempo, il Picerno prova a ritornare in partita, grazie anche ai numerosi cambi di mister Giacomarro, che inserisce tra gli altri Nappello, che ci prova in almeno un paio di circostanze, ma il Catania resiste.

Gli etnei così si portano a 41 punti in classifica, mentre gli umbri rimangono fermi a 29 e in zona playout. Nel prossimo turno il Catania ospiterà la Vibonese al 'Massimino', mentre il Picerno andrà sul campo della Virtus Francavilla.  Ecco i top & flop del match:

TOP

Santaniello (Picerno): gol da attaccante di razza sul cross di Squillace, poco dopo serve un assist al bacio per Cecconi che però non si posiziona bene. Tiene il reparto da solo e fa impazzire la difesa rossazzurra. BOMBER. 

Curcio (Catania): schierato da falso nove, firma la prima doppietta in maglia rossazzurra che consente alla sua squadra di rimontare un match iniziato non benissimo contro il Picerno. Un tap-in sottoporta e un penalty trasformato con sicurezza bastano per meritarsi la palma di migliore di campo. CECCHINO. 

FLOP

Seconda parte del primo tempo (Picerno): i padroni di casa giocano una buonissima gara, andando meritatamente in vantaggio e sfiorando il raddoppio, ma pagano cinque minuti di black-out generale nel finale di primo tempo, con Curcio che realizza una doppietta tra il 37' e il 41'. SFORTUNATI.   

Approccio (Catania): avvio un po' timido dei rossazzurri, con tante incertezze difensive, che rischiano di costare già nel primo tempo la gara poi ribaltata col Picerno, che insiste nel secondo tempo cercando il nuovo pareggio. ANNEBBIATI.

Sezione: Primo Piano / Data: Mer 26 Febbraio 2020 alle 17:51 / Fonte: TuttoC
Autore: Redazione TTP / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print