Reggina e Potenza si affrontano nel secondo turno ad eliminazione diretta della Coppa Italia Serie C. Gli amaranto forti della vittoria di pochi giorni fa in campionato, cercano il bis al Granillo. I novanta minuti di gioco premiano però gli ospiti, forti nell'essere cattivi davanti alla porta, riuscendo a segnare ben 3 reti al Granillo. Dall'altra parte non bastano invece i gol di Sounas e De Franceso per portare a casa il passaggio del turno. 

Il primo tempo non ha regalato grandissime emozioni. Le due squadre nei primi minuti hanno preferito studiarsi, poi però ad uscir fuori sono stati gli amaranto che hanno creato di più dal punto di vista delle occasioni, sia con Rivas che con De Francesco. Ad andare in vantaggio però, anche inaspettatamente, è il Potenza che riesce a segnare con Iuliano. Il calciatore insacca l'ottimo assist di Arcidiacono e buca la difesa avversaria. Nel finale ci provano gli amaranto, ma difende bene la squadra allenata da Raffaele.

Nella ripresa non cambia il copione della gara con la Reggina che attacca ed il Potenza che gioca di ripartenza. Così al decimo sfruttando una grande percursione sulla fascia di Sepe, Arcidiacono mette il pallone in rete. Non è però ancora finita, perché la squadra di casa riesce a dimezzare lo svantaggio con Doumbia. L'attaccante sfrutta la sponda di Bellomo sul lancio lungo di Bellomo per saltare e bucare il portiere avversario. Il gol galvanizza gli amaranto che mandano in campo anche Denis e Reginaldo, con questi due che confezionano l'assist per De Francesco, bravo nel ribadire in rete il pallone. 

La Reggina sembra così poter partire all'assalto della vittoria, ma a dieci minuti dalla fine ecco il goal di Vuletich che chiude i conti. Andiamo a scoprire quindi i top e flop della gara. 

TOP: 

De Francesco (Reggina): Il centrocampista in mezzo al campo è l'unico che riesce realmente a dare equilibrio alla squadra. Difende con intensità ed ogni qual volta c'è da offendere, si rende protagonista. Meritata anche la rete. INSTANCABILE

Sepe (Potenza): L'esterno di centrocampo è un treno, è per distacco il migliore in campo. Palla piede riesce a creare pericoli nella metà campo avversaria e le sue offensive hanno fatto molto male alla retroguardia amaranto. TRENO

FLOP: 

Trio difensivo (Reggina): Ogni gol messo a segno dal Potenza è stato causato da un errore difensivo, che sia singolo o collettivo. I tre che vanno a formare il pacchetto arretrato non sono coordinati tra loro e sia Arcidiacono che Vuletich hanno vita facile. SCOORDINATI 

Gestione della gara (Potenza): Una volta messo a segno lo 0-2, i ragazzi allenati da Raffaele hanno mollato la presa. Come se fossero convinti di aver ormai già chiuso la pratica, e non hanno invece pensato a gestire il risultato. Gli amaranto ne hanno subito approfittato e senza un colpo di reni firmato da Vuletich, il finale sarebbe stato probabilmente diverso. FRAGILI

Sezione: Primo Piano / Data: Mer 6 Novembre 2019 alle 23:23 / Fonte: TuttoC
Autore: Redazione TTP / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print