Un giocatore della Pianese, squadra di calcio di serie C di Piancastagnaio, che dall'inizio della stagione disputa le partite interne allo stadio Zecchini di Grosseto, è risultato positivo al coronavirus e, dalle prime ore di stamani, è ricoverato all'ospedale delle Scotte, a Siena, in isolamento. L'atleta in questione King Udoh che è comunque in buone condizioni di salute. Ne dà notizia la Regione Toscana.

Le sue analisi sono in attesa di validazione da parte dell'Istituto superiore di sanità. Al momento dunque il suo è un caso sospetto positivo. Un altro toscano, un imprenditore di Torre del Lago, è anch'esso risultato positivo al virus e anche lui è in attesa della validazione da parte dell'Istituto superiore di sanità.

Sabato scorso King Udoh ha accusato i primi malesseri in albergo ad Alessandria, dove si trovava in ritiro con la squadra, con cui il giorno successivo avrebbe dovuto giocare. Non ha giocato perché la mattina la febbre è salita. La squadra è rientrata a Piancastagnaio, mentre lui è rientrato autonomamente a casa. Mercoledì mattina gli è stato fatto il tampone a domicilio, che durante la notte ha dato un primo esito positivo. Gli stessi malesseri sarebbero stati accusati qualche giorno prima da un secondo giocatore della squadra, che l'azienda sanitaria Toscana sud est sta rintracciando. L'intera squadra è stata messa in quarantena domiciliare.

E, come scrive "La Gazzetta dello sport", anche la Juventus - domenica la Pianese ha giocato con la squadra B della società bianconera  - ha deciso di prendere precauzioni: nessuno della formazione Under 23 si allenerà con la squadra maggiore.

Sezione: Primo Piano / Data: Gio 27 Febbraio 2020 alle 20:35 / Fonte: Il Tirreno.
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print