«Noi dobbiamo rimanere concentrati su noi stessi per migliorare tutti gli aspetti della squadra, dal carattere all’aspetto tattico in fase di possesso palla o in fase difensiva. Su questa strada manterremo questo trend e gli obiettivi sempre vivi. Pensiamo a fare una grande partita domani»: il tecnico del Bari Vincenzo Vivarini ha presentato così, dando molto spazio all’aspetto emotivo del gruppo, la partita al San Nicola contro il Picerno. I pugliesi puntano, facendo risultato pieno, a perseguire fino alla fine l’obiettivo di contendere alla capolista Reggina la promozione diretta.

«Dobbiamo lavorare - ha aggiunto, riferendosi al pari di Monopoli che ha allontanato il Bari dalla capolista Reggina - e non cadere nell’errore di giudicare le nostre prestazioni in funzione di altri risultati. Dobbiamo crescere e migliorarci. Abbiamo una media di 2,2 punti a partita, un cammino da promozione».Poi, sulla formazione che scenderà in campo contro i lucani, ha chiarito: «Di Cesare è un giocatore importante il nostro capitano. Valuteremo domani la sua condizione, si è allenato ed è disposto a stringere i denti». Il Bari dovrà fare a meno del difensore Perrotta, squalificato, e del mediano Hamlili (in fase di recupero dopo un infortunio).

Sezione: Primo Piano / Data: Sab 15 Febbraio 2020 alle 20:39 / Fonte: La Gazzetta Del Mezzogiorno.
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print