La Città di Potenza protagonista alla cerimonia di consegna del titolo di ‘Città europea dello Sport 2021’ svoltasi a Roma nella Salone d’Onore del Coni. Per il Comune presenti il Sindaco del capoluogo di regione Mario Guarente, l’assessore allo Sport Patrizia Guma, il presidente del Consiglio comunale Francesco Cannizzaro e una delegazione di consiglieri comunali composta da Ilaria Telesca, Gianmarco Blasi, Antonio Di Giuseppe, Giovanni Salvia, Rocco Pergola e Pierluigi Smaldone. “Sono contento di questo riconoscimento a Potenza, – ha spiegato il presidente del Coni Giovanni Malagò – città che conosco bene e che si trova in un contesto oggettivamente non facile, ma questo attestato mette in moto tutta una serie di dinamiche, di entusiasmi che saranno molto utili per la città, sia in chiave sociale, in nell’ottica di un miglioramento complessivo della impiantistica sportiva”. “Con questa giornata – ha detto il Sindaco di Potenza – inizia il percorso di rilancio della nostra Città. Una città che viene da un ventennio complicato e che rappresenta un’occasione unica per andare a rilanciare Potenza dal punto di vista urbanistico, sportivo, culturale e sociale. Tutto questo può e deve avvenire attraverso il contributo di tutti, penso agli ordini professionali ma anche a tutte le componenti politiche. E’ una sfida che perseguiremo con tutte le nostre forze, costituiremo un comitato di professionisti che avrà il compito di programmare tutto quello che si andrà a realizzare, dalla riqualificazione degli impianti presenti alla possibile realizzazione di una vera e propria ‘Città dello sport’. Ringrazio per la presenza di quest’oggi i parlamentari lucani Pepe e Moles e i vertici regionali rappresentati da Cicala e Fanelli”. “E’ un grande onore per noi essere qui – ha sottolineato il presidente Cannizzaro - come deve esserlo per tutta la regione, perché il cammino che intraprenderemo come Amministrazione comunale mira a essere un volano di sviluppo per l’intera Basilicata. L’idea è quella di coinvolgere le forze presente sul territorio, comprese quella della provincia potentina, affinché questa occasione sia pienamente utilizzata al meglio da tutti”. “Oggi siamo felici di questo riconoscimento, ma già da domani saremo al lavoro per continuare quanto già cominciato a livello di programmazione in queste settimane. L’emozione di oggi diventerà impegno domani e, con il supporto che la Regione ci sta già offrendo, andremo a operare sulle strutture e sui progetti con i quali ci prepareremo al 2021”, così l’assessore Guma. Parole di fiducia rispetto ai possibili traguardi espresse anche da Francesco Colonnese, testimonial dell’iniziativa, un passato da calciatore di serie A, e pronto a fornire il proprio supporto nel percorso verso Potenza Città europea dello sport 2021.

(foto Comune di Potenza)

Sezione: Succede in città... / Data: Lun 4 Novembre 2019 alle 20:24 / Fonte: Comune di Potenza
Autore: Redazione TTP / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print