Sarà collocata al centro di piazza Vittorio Emanuele II, (nota anche come piazza 18 agosto) la Statua in bronzo del ‘Leone Rampante’, emblema della Città, realizzata dall’artista Vito Natalino Giacummo (Omar). La scultura attualmente collocata in largo Pignatari, verrà traslata in una delle principali piazze cittadine per consentirne una maggiore visibilità e, contestualmente, andare a occupare fisicamente il centro della città, il punto dal quale si dipanano i principali assi viari cittadini e verso il quale convergono i flussi di quanti raggiungono il capoluogo di regione. Il professor Antonino Tripepi già nel 1916 studiò il nostro stemma cittadino, in un saggio dal titolo ‘Curiosità storiche di Basilicata’, dedicato a Giustino Fortunato, nel quale veniva interpretata la presenza del Leone Rampante con Corona e tre stelle sovrastanti, quale emblema della Città di Potenza. In verità già dai primi del 1800 la questione legata allo stemma della città e alla sua ‘proprietà’ contesa con l’antico ospedale ‘San Giovanni di Dio’ è stata oggetto di numerosi studi e ricostruzioni storiche e documentali.

Sezione: Succede in città... / Data: Gio 20 Dicembre 2018 alle 13:18 / Fonte: Marco Fasulo - Ufficio Stampa Comune di Potenza
Autore: Redazione TTP / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print