Tennis tavolo: si inizia con i derby

29.09.2018 15:12 di Angela Laguardia  articolo letto 246 volte
Una fase di gioco
Una fase di gioco

Per chi non si stacca dai colori rosso-blu, domani, domenica 30 settembre, potrà prestare il proprio tifo in 3 derby di tennis tavolo. Dopo la pausa estiva, infatti, riprende il campionato regionale del cosiddetto "ping pong". 6 le squadre in gara nella D1, altrettante nella C2. 

Tra queste, la Polisportiva La Potentina riconferma i suoi 4 team, 2 per ogni serie, riaffermando un ruolo trascinante nel contesto del tennis tavolo lucano. In questi anni, infatti, si è consolidata la base sociale degli atleti che praticano questa disciplina, compresi i giovanissimi, migliorando il livello tecnico e intensificando gli allenamenti grazie alle varie occasioni di stage e tornei. 
Non ultima la possibilità data dal corso per giudici-arbitri della Fitet – Federazione tennis tavolo, a cui hanno partecipato due atleti della Polisportiva La Potentina, diventando arbitri federali con facoltà di dirigere le gare fino alla categoria B.

Tra le novità del campionato 2018/2019, la logistica degli incontri casalinghi delle squadre de “La Potentina” di D1, che non si svolgeranno più nel bocciodromo di Villa Santa Maria a Potenza, sede della Polisportiva: già domenica 30 settembre infatti si gareggerà nella palestra comunale di Via Roma a Potenza. 
In particolare, la prima giornata di campionato sono previsti nell’impianto di Verderuolo i seguenti appuntamenti: 
-    ore 10.00: derby rosso-blu di C2 tra Polisportiva La Potentina Asd e Asd Tennistavolo Potenza;
-    ore 16.00: derby Potenza-Matera di D1 tra Potentina Sicurmed Asd e Tennistavolo Pegasus di Matera;
-    ore 16.00: derby rosso-blu di D1 tra Polisportiva La Potentina Asd e Tennistavolo Potenza. 
L’altra squadra di C2 della Polisportiva, La Potentina Sicurmed Asd, è invece in trasferta a Montalbano J. (MT) contro la TT I Calanchi con inizio alle ore 16.00. L’inizio del campionato si preannuncia interessante dal punto di vista delle formazioni che vantano anche una discreta presenza di giovanissimi. 
Con questi primi incontri potentini, si spera di poter coinvolgere anche un pubblico più numeroso e, attraverso la partecipazione alle gare agonistiche, attrarre nuovi frequentatori di questo sport dinamico e coinvolgente.