Volley A2/M: Il punto sulla Geosat Geovertical Lagonegro

 di Salvatore Colucci  articolo letto 111 volte
Fonte: Ufficio Stampa Rinascita Volley Lagonegro
Fabi e Giosa
Fabi e Giosa

Meritavamo almeno di andare al tie brek, per il gioco espresso e per quello che tutta la squadra ha messo in campo”, spiega mister Falabella relativamente alla gara contro Spoleto. "Dispiace perché dopo due ottime prestazioni portiamo a casa solo un punto, ma siamo in crescita . Il problema è che bisogna trovare continuità e che lo sport è fatto di risultati: il bel gioco è relativo se non si vince" - chiosa il tecnico lagonegrese che sa bene che oltre gli elogi per la prestazione di domenica bisogna portare  punti alla propria classifica. “Noi dobbiamo ora dobbiamo continuare a vincere e continuare a lavorare. Siamo molto meticolosi su ogni gara e crediamo di poter vincere in ogni gara - spiega Falabella parlando del prossimo impegno contro Mondovì che è una diretta avversaria per la salvezza. - Faremo il massimo in settimana sia come staff che come studio di partita e poi provando a fare il massimo in gara. Sappiamo che è una scontro diretto , sarebbe anche giusto vincere a Lauria una partita importante e per questo ci teniamo particolarmente a questa gara”, conclude il tecnico biancorosso che in settimana avrà a disposizione il bulgaro sperando poi che possa essere messo in campo domenica contro Mondovì. Intanto la società del Presidente Carlomagno fa sapere che lo schiacciatore laziale Antonio De Paola non è più un giocatore della Geosat Geovertical Lagonegro. Il rapporto tra la società lagonegrese e lo schiacciatore è stato sciolto consensualmente lo scorso lunedì 4 dicembre. La società ringrazia Antonio De Paola per la professionalità dimostrata e per quanto lo schiacciatore ha fatto in maglia lagonegrese e formula i migliori auguri per il prosieguo della sua attività e della sua carriera.