Il campionato. La ventottesima giornata è stata caratterizzata dall’en plein delle lucane Potenza e Picerno che hanno battuto rispettivamente Catanzaro in casa e Virtus Francavilla in trasferta. Il Potenza sfata il primo tabù: batte il Catanzaro in casa dopo 70 anni! I rossoblu hanno dominato in lungo e largo i calabresi e Ioime ha praticamente fatto da spettatore. Una gara rabbiosa, affamata da parte degli uomini di mister Raffaele che hanno inanellato la terza vittoria consecutiva in soli 7 giorni, tre partite 9 punti, con 6 goal realizzati e 1 solo subito. Ben 3 reti messe a segno dal bomber ritrovato Jacopo Murano, oggi precauzionalmente ai box perché nella gara in terra abruzzese con il Teramo ha riportato un piccolo problema a un flessore e un colpo ad una caviglia. Torna al goal anche França che sfata il secondo tabù quello dei rigori; infatti, fino a quello calciato dal Bomber di Dio, il Potenza aveva sbagliato tutti e tre i rigori assegnati. Le altre due reti della settimana sono opera di Ricci e Giosa. Insomma, la macchina rossoblu continua a sorprendere e a far divertire, il tutto rispondendo sul campo alle ingenerose critiche che alcuni "tifosi" hanno rivolto a squadra e società dopo i pareggi di Rieti e Rende e la sconfitta a Lentini. Proprio la Sicula Leonzio ha dimostrato che con un Lescano in gran forma può tentare di rialzarsi verso posizioni meno problematiche: nelle ultime 6 partite 4 vittorie e 2 pareggi. Il Potenza ora avrà una settimana prima di recarsi lunedì 9 a Castellammare di Stabia per affrontare la Cavese, posticipo resosi necessario perché la domenica precedente la Juve Stabia gioca la sua gara di campionato in casa con lo Spezia. Il cammino del Leoni proseguirà con due partite da vertice: Monopoli al Viviani e Reggina al Granillo. Tutte da gustare queste 9 gare che restano della stagione regolare prima dei play off.
E che dire del Picerno che fa un’impresa a Francavilla Fontana ribaltando il vantaggio dei virtussini e chiudendo con una meritata vittoria la trasferta pugliese. Le leonesse potranno conquistare la salvezza se giocheranno con la determinazione che hanno messo in campo in queste prime 10 partite del girone di ritorno: 5 vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte con Catania in casa e a Bari e domenica alle 15:00 al Viviani la gara con la capolista Reggina…

Le altre lucane. In D il Grumentum si illude a Sorrento con Martinez poi i costieri ribaltano il risultato e vincono per 2-1. Sono 4 i punti che dividono i biancazzurri dalla salvezza, posizione utile  attualmente occupata dal Brindisi che ha pareggiato con la capolista a Bitonto. Il Francavilla in Sinni si fa rimontare dalla Nocerina al 92' perdendo l’occasione di superare proprio i molossi e agguantare la zona spareggi. Un’annata “storta” per i sinnici che però possono ancora agguantare almeno le posizioni utili per giocarsi la salvezza con i play out.
Infine, un richiamo sul campionato di Eccellenza lucana che rimane uno dei più equilibrati degli ultimi anni con tre squadre che si daranno battaglia nelle ultime 5 gare: Lavello e Rotonda appaiate al vertice e Vultur Rionero a soli 5 punti.

Per chiudere vogliamo porre in evidenza la dichiarazione di mister Raffaele nella conferenza post partita: "Tutti insieme e tutti uniti possiamo fare cose importanti". Ecco, questo campionato straordinario rimarrà già negli annali del Potenza Calcio ma se seguiremo l'auspicio del mister, forse, il bello dovrà ancora venire…

Sezione: Editoriale / Data: Lun 02 marzo 2020 alle 00:00
Autore: Rosario Cammarota
Vedi letture
Print